venerdì, Febbraio 23, 2024

Francesca Fazioli

Laureata nelle discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, ha frequentato un Master in Critica Giornalistica all'Accademia d'arte drammatica Silvio D'Amico e una serie di laboratori tra cui quello di scrittura cinematografica tenuto da Francesco Niccolini e Giampaolo Simi. Oltre che con indie-eye ha collaborato e/o collabora scrivendo di Cinema e Spettacolo per le riviste Fox Life, Zero Edizioni, OUTsiders Webzine
Advertismentspot_img

La Caja di Lorenzo Vigas: recensione, #Venezia78 – Concorso

In Ti guardo come ne La Caja c’è l’abilità di Vigas di rendere visibile una verità molto complicata e terribilmente repressa sul desiderio, se nel primo caso era di tipo sessuale qui è quello della casa, come luogo e senso di appartenenza. La recensione di La Caja, in concorso a #Venezia78

Mona lisa and the blood moon di Ana Lily Amirpour: recensione, #Venezia78 – Concorso

Il film di Ana Lily Amirpour racconta una bruciante esplorazione che fornisce una quantità di suggestioni a chi voglia ragionare su cosa significhi ottenere una piena e assoluta autonomia attraverso la costruzione di stili culturali dissonanti

Last Night in Soho di Edgar Wright: recensione, #Venezia78 – Fuori Concorso

Last night in Soho, oscuro omaggio londinese diretto da Edgar Wright. Fuori concorso a #Venezia78, la recensione

Competencia Oficial di Mariano Cohn e Gastón Duprat: recensione, #Venezia78 – Concorso

Caustico, duro e per certi versi liberatorio. Un saggio sulla professione dell'attore, ma anche un gioco al massacro che mette in abisso le idiosincrasie legate al mostrarsi più che all'esserci. La recensione di Competencia Oficial di Mariano Cohn e Gastón Duprat, a #Venezia78 in concorso

The Lost Daughter di Maggie Gyllenhaal: recensione, #Venezia78 – Concorso

Maggie Gyllenhaal al suo esordio come regista ha riadattato il romanzo di Elena Ferrante non raggiungendo però il suo epicentro emotivo. La recensione di The Lost Daughter in concorso a #Venezia78

Dune di Denis Villeneuve: recensione, #Venezia78 – Fuori Concorso

Dune è un luogo livido di soprusi e arbitrii, abitato da figure minacciose che annunciano la loro presenza, è un universo denso che Villeneuve ci fa vivere, respirare e sentire. La recensione da #Venezia78

È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino: recensione, #Venezia78 – Concorso

È stata la mano di Dio è parte di un racconto di formazione, è un capitolo, un filamento. Strofa dopo strofa si infittisce l’elenco dei marginali. La recensione del nuovo film di Paolo Sorrentino, in concorso a #Venezia78

Madres Paralelas di Pedro Almodóvar: recensione, #Venezia78 – Concorso

Pedro Almodóvar affida a noi spettatori un compito arduo, un processo creativo, crede nella nostra immaginazione e ci lascia colmare quegli spazi volutamente vuoti per completare sia il suo lavoro che noi stessi. Su Madres paralelas, in concorso a #Venezia78.

Francesca Fazioli

Laureata nelle discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, ha frequentato un Master in Critica Giornalistica all'Accademia d'arte drammatica Silvio D'Amico e una serie di laboratori tra cui quello di scrittura cinematografica tenuto da Francesco Niccolini e Giampaolo Simi. Oltre che con indie-eye ha collaborato e/o collabora scrivendo di Cinema e Spettacolo per le riviste Fox Life, Zero Edizioni, OUTsiders Webzine
spot_img