giovedì, Febbraio 25, 2021

Berlinale 71: The Future now, tutto sulla nuova edizione

La Berlinale guarda al futuro con speranza e si conferma come il festival più importante di tutta Europa, per coraggio e visione. Due eventi distinti, uno online a marzo, l'altro pensato per la città e previsto durante la prossima estate. Tutti i dettagli e la giuria costituita da sei illustri Orsi D'Oro delle passate edizioni, con i link alle recensioni pubblicate su indie-eye, dal 2006 al 2020

La Berlinale si conferma come il festival più importante d’Europa e non solo. Per visione, capacità di adattamento e soprattutto la costante attenzione al tessuto urbano.
Possibilità certamente favorita dalla morfologia cittadina, ma anche da una percezione che antepone la qualità di un evento pensato per il complesso contesto berlinese.
La città e i suoi abitanti, nella rete di eventi e location, mettono in secondo piano la vetrina turistica, ovvero quella concezione globalizzata che di fatto è stata e sarà per molto tempo la croce di tutte quelle manifestazioni che si sono assestate sui peggiori principi dell’overtourism.
La Berlinale, lo diciamo spesso, rappresenta un’eccezione illustre, adesso di vitale importanza per guardare con speranza al futuro.

Per la 71/ma edizione il festival si svolgerà in due momenti distinti.

Dal 1 al 5 Marzo 2021 come evento online per l’industria, mentre dal 9 al 20 giugno, sarà invitato il pubblico residente ad una speciale edizione estiva, cercando quindi di mantenere una connessione forte con la città di Berlino.

L’evento pensato per l’industria, consentirà agli operatori di settore, stampa inclusa, di guardare e valutare tutte le selezioni del festival. La Giuria Internazionale, annunciata ieri, sancirà i vincitori dalle sezioni In concorso, Berlinale Shorts, Encounters e Generation. La cerimonia di premiazione slitterà quindi in estate, per il pubblico del Summer Special Berlinese.

La giuria è costituita da sei orsi d’oro che si sono aggiudicati il prestigioso premio durante alcune edizioni della Berlinale. Non è stata stabilita una presidenza di giuria per quest’anno, ma i giurati avranno comunque la possibilità di vedere i film a Berlino, rigorosamente su grande schermo.

Sono felice e onorato che sei registi che personalmente ammiro abbiano accettato il nostro invito – ha dichiarato il direttore artistico Carlo ChatrianEsprimono tutti un modo diverso e incompromissorio di fare cinema, rappresentando una parte della storia della Berlinale. In questo momento storico, è un segno di speranza molto significativo , il fatto che i vincitori dell’Orso D’Oro saranno a Berlino per guardare i film in una sala cinematografica, a cercare una via per supportare i loro colleghi

La giuria della Berlinale 71 è la seguente:

Mohammad Rasoulof (Iran)

Regista dell’Orso D’Oro 2020 There is No Evil, 2020

Nadav Lapid (Israele)

Regista dell’Orso D’Oro Synonyms, 2019

Adina Pintilie (Romania)

Regista dell’Orso D’Oro Touch Me Not, 2018

Ildikó Enyedi (Ungheria)

Regista dell’Orso D’Oro On Body and Soul, 2017

Gianfranco Rosi (Italia)

Regista dell’Orso D’Oro Fuocoammare, 2016

Jasmila Žbanić (Bosnia Herzegovina)

Rgista dell’Orso D’Oro Grbavica, 2006


I want the future now,
I want to see it on the screen,
I want to break the bounds
That make our lives so mean.
(The Future Now, Peter Hammill 1978)

Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. È un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Si è occupato di formazione. Ha pubblicato volumi su cinema e new media. Produce audiovisivi

ARTICOLI SIMILI

Innovazione
Coraggio
Sostenibilità

IN SINTESI

La Berlinale guarda al futuro con speranza e si conferma come il festival più importante di tutta Europa, per coraggio e visione. Due eventi distinti, uno online a marzo, l'altro pensato per la città e previsto durante la prossima estate. Tutti i dettagli e la giuria costituita da sei illustri Orsi D'Oro delle passate edizioni, con i link alle recensioni pubblicate su indie-eye, dal 2006 al 2020

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

ValdarnoCinema, Paolo Minuto è il nuovo direttore

Paolo Minuto è stato nominato Direttore Artistico della 39° edizione di ValdarnoCinema Film Festival storico evento dedicato al cinema indipendente che si tiene da 39 anni nella città di San Giovanni Valdarno (Ar).

My French Film Festival, grande successo con 13 milioni di views

Lo splendido Adolescentes di Sébastien Lifshitz vince il My French Film Festival. Grande successo per l'inziativa Unifrance con più di tredicimila visualizzazioni

Bruno Bozzetto, la rassegna online della Cineteca di Milano

Preziosa collaborazione tra la Bozzetto film e la Cineteca di Milano. Da domani fino al 24 di Febbraio, una rassegna del cinema d'animazione del grande Bruno Bozzetto. Tre lungometraggi, alcuni corti e un rarissimo documentario del 1961.

Luis Buñuel, l’omaggio streaming della cineteca di Milano

Dal 18 Febbraio, la cineteca di Milano propone una rassegna online dedicata al grande Luis Buñuel, di cui ricorre l'anniversario della nascita il prossimo 22 Febbraio

JFF Plus: il cinema giapponese in streaming gratuito

JFF Plus, festival online di cinema giapponese completamente gratuito e promosso in Italia da Istituto Giapponese di Cultura. Lo streaming comincia dal 26 febbraio 2021 ed è necessario registrarsi sul sito internazionale di The Japan Foundation.

ECONTENT AWARD 2015