domenica, Settembre 27, 2020

Riversa le tue VHS su DVD con un video converter: il video tutorial

Vecchi Nastri VHS. Poesia analogica

Le vecchie videocassette VHS stanno definitivamente scomparendo. Sopravvivono ancora nelle rimanenze dei negozi, nelle vecchie collezioni private e probabilmente nei ricordi di chi le utilizzava fino agli anni novanta.
Sia che si tratti di rare registrazioni televisive, sia che i nastri della nostra memoria siano ricchi di immagini famigliari e casalinghe, il riversaggio e la digitalizzazione dei contenuti può rivelarsi una prassi importante per chi non vuole perdere tutto il registrato, con il tempo irrimediabilmente soggetto a irreversibile smagnetizzazione.

Come trasferire i vecchi nastri VHS da videoregistratore a DVD: alcune soluzioni

I metodi per digitalizzare i contenuti dei vecchi nastri analogici (VHS, VHS-C, Video 8, Video Hi-8) sono molteplici.

Ricorrere ad una scheda di acquisizione dedicata è sicuramente una soluzione di qualità, ma può essere praticata solo se avete intenzione di mettere su uno studio con finalità professionali. Si tratta di prodotti per lo più legati al mercato PRO, con un costo elevato e implementabili esclusivamente su computer assemblati di una certa potenza.

Sempre più difficile reperire i videoregistratori “combo” che da un normale lettore VHS incorporato, consentivano la registrazione diretta su DVD da 120 minuti o su Hard disk “on board” per riversare con facilità il contenuto dei nastri. I pochi modelli sopravvissuti superano le 500 euro e quindi si assestano su una fascia di prezzo molto vicina a quella delle schede di acquisizione professionale. Sono utili per chi deve riversare grandi quantità di nastri e ampie collezioni. I Combo, pur non consentendo il controllo dell’immagine in termini di contrasto e luminosità prima dell’acquisizione, garantiscono una qualità davvero elevata nel trasferimento tra supporti.

Che cosa sono i Videograbber: una soluzione alla portata di tutti

Decisamente più accessibili i Grabber video, sia in termini economici che di reperibilità. Sono dispositivi di acquisizione di piccole dimensioni che consentono di essere interfacciati con un lettore e/o videoregistratore VHS attraverso un adattatore scart/ video composito / s-video.

Rispetto ai dispositivi combo hanno il vantaggio di poter riversare direttamente su computer un file digitalizzato, anche in versione mp4 per esempio, grazie al collegamento con una porta USB 2.0 di un PC con risorse di sistema ormai alla portata di tutti.

Se con i dispositivi Combo tutto è a portata di mano, ma a costi elevati,  nel secondo caso l’ingombro è davvero minimo oltre al costo davvero economico del dispositivo. Importante ricordare, che per utilizzare un Grabber è necessario disporre di un videoregistratore o di una telecamera in buone condizioni, in grado di riprodurre correttamente i nastri della vostra collezione, questo perché il Grabber è semplicemente un tramite tra due dispositivi: un videoregistratore e il vostro computer.

Video Converter VHS To DVD di Techside

Abbiamo provato per voi uno dei video grabber disponibili sul mercato realizzando uno dei nostri video unboxing/tutorial. Si tratta di uno dei prodotti venduti da Techside, che nel packaging include

Il Grabber, ovvero il dispositivo per effettuare il trasferimento da VHS a Computer
Un adattore scart / Audio RCA + Video Composito / S-video
Un cavo audio/video RCA + Video Composito
Un CD con i driver del dispositivo e software di acquisizione della ArcSoft (Showbiz 3.5) oltre alla manualistica in PDF
Una guida di avvio e di installazione veloce
Una cartolina per comunicare con l’assistenza Techside

Vi ricordiamo che Il software fornito su CD  è possibile scaricarlo anche attraverso la sezione DRIVER E SUPPORTO del sito ufficiale Techside. Vi ricordiamo che per accedere alla sezione DRIVER E SUPPORTO, dove sarà possibile scaricare tutti i software e tutti i manuali dei prodotti Techside, incluso il grabber che stiamo esaminando, è necessario creare un account come utente registrato direttamente presso questo link .

I Requisiti di sistema per Video Converter VHS to DVD di Techside

– Windows Xp, Vista 7/8/10
– CPU Pentium IV 1.7 Ghz e superiori
– 512 mb di Ram o superiore
– Scheda video VHG 32 mb o superiore

VHS To DVD Converter Techside, video Unboxing

Risultato test VHS To DVD Converter Techside

Il prodotto Techside (versione 3.1), considerato il range di prezzo non oltre le trenta euro, ha una buona stabilità in termini di utilizzo e dialoga correttamente con il software senza crash, arresti improvvisi e altre difficoltà.

Abbiamo testato il prodotto con un notebook configurato con processore  AMD-A69220 con scheda grafica integrata RADEON R4 e 8GB di RAM installata.
La qualità dell’immagine dopo l’acquisizione risulta lievemente scura ed è sconsigliabile convertire il file in formato HD, se non volete evidenziare difetti e artefatti, mentre si ottengono ottimi risultati con la compressione Mp4 per il caricamento su Youtube.

A questo proposito vi ricordiamo che l’acquisizione di un file da VHS con lo standard PAL-B è di 720 x 756 a 25 fps. Conviene attenersi a questi parametri, masterizzando un DVD standard con la procedura indicata nel video tutorial, al fine di non degradare la qualità delle immagini acquisite.

Il Grabber è in questo caso ideale per acquisire vecchi filmati amatoriali, VHS di viaggi o di cerimonie.

Il test eseguito dalla redazione di indie-eye è stato effettuato con un VCR VHS, ma il Grabber consente di acquisire da qualsiasi sorgente analogica ove siano presenti i collegamenti per connettori audio RCA e video composito / S-Video. Sarà quindi possibile utilizzarlo anche con videocamere Video 8, 8mm, VHS-C.

Redazione IE Cinema
Redazione IE Cinema
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it Oppure vieni a trovarci attraverso questi profili: Indie-eye Pagina su Facebook | Indie-eye su Twitter | Indie-eye su Youtube | Indie-eye su Vimeo

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

Careless Crime di Shahram Mokri: recensione

Dopo due film tanto simili sembrava che Mokri avesse trovato il proprio personalissimo sistema di fare cinema e che fosse intenzionato a portarlo ancora avanti. Careless Crime però è diverso, ma allontanandosene ricorre alla riflessione sul tempo e lo spazio per trasformarsi in una dichiarazione d’intenti. La recensione di Careless Crime

Ca’ Foscari Short Film Festival 2020: Un festival diffuso

Dario Argento, Pino Donaggio, Lorenzo Mattotti gli ospiti speciali del Ca' Foscari Short. Festival "diffuso" tra location fisiche e web

The Flood Won’t Come di Marat Sargsyan: recensione

The Flood Won't Come, una decostruzione dell'aura sacrale che circonda l'odore della guerra. Visto alla SIC di Venezia 77, la recensione

Lucca Film Festival 2020: un festival diffuso

Lucca Film Festival e Europa Cinema, dal 25 settembre al 4 ottobre a Lucca e Viareggio. I concorsi e gli eventi speciali. Tutti i dettagli

Amedeo Nazzari, ritratto d’attore: la mostra a Roma dal 21 Settembre

Amedeo Nazzari, ritratto d'attore. La mostra fotografica dedicata al grande interprete, dal 21 settembre al 18 ottobre alla Casa Del Cinema di Roma

ECONTENT AWARD 2015