sabato, Settembre 26, 2020

Prato Film Festival ottava edizione. Dal 4 all’8 Agosto 2020 al Castello Dell’Imperatore

Un’ottava edizione speciale, ricca di ospiti e novità: il Prato Film Festival, manifestazione cinematografica ideata dal Direttore Artistico Romeo Conte si svolgerà per la prima volta in edizione estiva (dal 4 all’8 agosto) e con una nuova sede di eccezione, l’arena estiva cinematografica del Castello dell’Imperatore. L’accesso a tutte le proiezioni è gratuito fino all’esaurimento dei 200 posti disponibili, nel rispetto delle norme di sicurezza per l’emergenza-Coronavirus.

L’edizione di quest’anno è dedicata a Ennio Fantastichini e ad Alberto Sordi. In ciascuna delle serate del Festival saranno proiettati alcuni spezzoni tratti dai suoi film più celebri, e il suo ricordo sarà celebrato nella serata dell’8 di agosto dall’attrice Sandra Milo, sua partner nel film Lo scapolo e da un omaggio dell’attore Francesco Foti, già interprete nel ruolo di Vittorio De Sica nella fiction tv Permette Alberto Sordi? Ospite della serata anche il direttore della fotografia Sergio D’Offizi, che presenterà il suo libro Luce su Alberto Sordi, curato da Gerry Guida ed edito da Artdigiland.

A Ennio Fantastichini, scomparso nel dicembre del 2018, sarà invece dedicato un premio speciale, che sarà ritirato dal figlio Lorenzo Fantastichini nella serata dell’8 agosto.

Non mancherà anche un omaggio al Maestro Ennio Morricone, le cui opere più celebri faranno da sottofondo e colonna sonora a questa edizione del Prato Film Festival.

La rassegna partirà ufficialmente il 4 agosto: la serata di apertura del Festival vedrà la proiezione del film Il Sindaco di rione Sanità di Mario Martone, adattamento cinematografico della celebre commedia di Eduardo De Filippo; sarà presente l’attore protagonista Francesco Di Leva, fresco di candidatura ai David di Donatello 2020 proprio per questa sua interpretazione. 

E sono molti altri i lungometraggi che saranno proiettati durante il festival, tra cui Tutta un’altra vita di Alessandro Pondi, con la presenza dei protagonisti Maurizio Lombardi e Monica Vallerini, e dello stesso regista; A mano disarmata di Claudio Bonivento, ospite con la sceneggiatrice del film Domitilla Shaula Di Pietro, l’attore protagonista Mirko Frezza e l’attrice Milena Mancini; Lontano Lontano di Gianni Di Gregorio, che sarà tra i graditi ospiti assieme all’altro protagonista Giorgio Colangeli.

Le serate del 7 e 8 agosto saranno condotte dall’attrice Claudia Conte, la conduttrice sarà affiancata per il secondo anno consecutivo dall’attore toscano Piero Torricelli.

Tutte le sere alle ore 19 all’interno dell’arena sono previsti appuntamenti dedicati al cinema con i protagonisti del Festival, coordinati da Giovanni Bogani, critico cinematografico.

Tra gli incontri spicca quello che vedrà come protagonista il 7 agosto dalle 19 alle 20.30 Massimo Cantini Parrini, il pluripremiato costumista di film come Pinocchio, Dog Man, Il vizio della speranza, Riccardo va all’inferno, Favolacce e tanti altri, e che si svolgerà al Museo del Tessuto di Prato, dove fino al 25 ottobre 2020 è visibile una mostra dei suoi costumi realizzati per Pinocchio. E quella del 7 agosto al Museo del Tessuto sarà una serata speciale dedicata proprio a Pinocchio: sarà presente infatti anche il giovanissimo Federico Ielapi, dieci anni, protagonista del film di Matteo Garrone

La serata di giovedì 6 agosto sarà dedicata alle proiezioni dei cortometraggi in gara nella selezione ufficiale

Sempre nella stessa serata sarà proiettato il video collettivo prodotto da Dado Produzioni, ambientato nella fase post lockdown, dal titolo Ripartenza, con regia di Nello Ferrara, Matteo Querci, Tommaso Santi, Simona De Simone e Romeo Conte, montaggio di Alessio Focardi e musiche di Marco Del Bene. Tra i protagonisti gli attori Gabriele Tozzi, Giusi Merli, Francesco Ciampi, Marco Cocci, Mario Zorrilla, il pittore Andrea Martinelli e le ballerine Camilla Aiazzi, Noemi Burgio e Francesca Nuti.

Da ricordare poi che nella serata del 6 agosto alle ore 19 è previsto un convegno regionale sul cinema: l’incontro è coordinato dalla Direttrice della CNA Toscana Centro Cinzia Grassi e dal portavoce cinema e audiovisivo di CNA Toscana Centro Emanuele Nespeca, con la partecipazione del produttore Claudio Bonivento, del docente di economia culturale Massimo Paganelli, del giornalista Giovanni Bogani e dell’Assessore alla Cultura di Prato Simone Mangani; l’obiettivo è quello di favorire la reciproca conoscenza tra le imprese del territorio che operano nella filiera del Cinema, e di facilitare future relazioni commerciali.

Anche quest’anno il Prato Film Festival tributerà poi un omaggio a Piero De Bernardi (nato a Prato) e Leo Benvenuti (fiorentino), storico tandem di sceneggiatori che ha scritto la storia del cinema italiano: oltre 200 i lungometraggi firmati dalla coppia, tra cui capolavori come Amici Miei, Il marchese del Grillo, Matrimonio all’italiana, Fantozzi, Viaggi di nozze, e tantissimi altri. A Piero De Bernardi è dedicato il premio per la miglior sceneggiatura.

Il premio Prato Film Festival-Città di Prato alla carriera andrà invece quest’anno al giornalista scrittore Umberto Cecchi, ex direttore de La Nazione, e ai giornalisti Elisangelica Ceccarelli e Federico Berti, premiati per i trent’anni di tv dedicati al cinema sull’emittente TVR. Il Festival premierà poi Matteo Biffoni, Sindaco di Prato.

I premi che saranno consegnati ai vari vincitori nelle loro categorie sono stati realizzati da Gerardo Gelardi, professore della Scuola D’Arte Leonardo di Prato, presieduta da Cinzia Menichetti, e dalla Fonderia Artistica Il Cesello, su disegno e progetto di Camilla Bacherini.

 

Redazione IE Cinema
Redazione IE Cinema
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it Oppure vieni a trovarci attraverso questi profili: Indie-eye Pagina su Facebook | Indie-eye su Twitter | Indie-eye su Youtube | Indie-eye su Vimeo

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

Careless Crime di Shahram Mokri: recensione

Dopo due film tanto simili sembrava che Mokri avesse trovato il proprio personalissimo sistema di fare cinema e che fosse intenzionato a portarlo ancora avanti. Careless Crime però è diverso, ma allontanandosene ricorre alla riflessione sul tempo e lo spazio per trasformarsi in una dichiarazione d’intenti. La recensione di Careless Crime

Ca’ Foscari Short Film Festival 2020: Un festival diffuso

Dario Argento, Pino Donaggio, Lorenzo Mattotti gli ospiti speciali del Ca' Foscari Short. Festival "diffuso" tra location fisiche e web

The Flood Won’t Come di Marat Sargsyan: recensione

The Flood Won't Come, una decostruzione dell'aura sacrale che circonda l'odore della guerra. Visto alla SIC di Venezia 77, la recensione

Lucca Film Festival 2020: un festival diffuso

Lucca Film Festival e Europa Cinema, dal 25 settembre al 4 ottobre a Lucca e Viareggio. I concorsi e gli eventi speciali. Tutti i dettagli

Amedeo Nazzari, ritratto d’attore: la mostra a Roma dal 21 Settembre

Amedeo Nazzari, ritratto d'attore. La mostra fotografica dedicata al grande interprete, dal 21 settembre al 18 ottobre alla Casa Del Cinema di Roma

ECONTENT AWARD 2015