Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

CG Entertainment lancia il crowdfunding per l'edizione limitata di "Dillinger è Morto". Tutti i dettagli per partecipare e pre-ordinare la tua copia esclusiva 

Di

CG Entertainment lancia il Crowdfunding startup per “Dillinger è morto”, nuova version restaurata del capolavoro di Marco Ferreri, proposto nella versione in digitale della CSC-Cineteca Nazionale a partire dai negativi originali 35 mm messi a disposizione dell’avente diritto Movie7 Media, con la supervisione alla color correction di Luciano Tovoli e la supervisione al restauro del suono di Federico Savina.

Per partecipare al crowdfunding START UP! basta collegarsi sul sito cgentertainment.it all’indirizzo www.cgentertainment.it/film-dvd/dillinger-e-morto/f21907/ e pre-acquistare una copia entro il 5 novembre; solo al raggiungimento di 300 pre-acquisti la versione restaurata di “Dillinger è morto” sarà pubblicata in una prestigiosa Edizione Speciale Limitata e Numerata così composta:

  • Blu-Ray del film nella versione restaurata in digitale da CSC-Cineteca Nazionale a partire dai negativi originali 35 mm messi a disposizione dell’avente diritto Movie7 Media, con la supervisione alla color correction di Luciano Tovoli e la supervisione al restauro del suono di Federico Savina. Questa versione è stata presentata in anteprima alla 12. Festa del cinema di Roma e al Bif&st 2018.
  • Interviste esclusive a cura di Nocturno
  • Booklet di approfondimento di 16 pagine contenente il saggio inedito di Elisa Baldini dal titolo Dillinger è morto: essere coerenti non vuol dire essere rivoluzionari – Il film di Ferreri come annichilimento della contestazione del ‘68
  • Nuovo Artwork
  • Numerazione della copia limitata (300 copie)
  • Il nome di tutti i partecipanti all’operazione all’interno della confezione
  • Packaging: Slipcase, Standard Box Clear 1 Tray
  • Questa edizione non sarà disponibile altrove.

IL FILM Glauco è un disegnatore industriale sulla quarantina che torna a casa in una calda serata estiva: è stanco e svogliato, e avrebbe voglia di un buon pasto rinvigorente. Invece trova la moglie a letto, lievemente indisposta, ed una cena oramai fredda sul tavolo. Decide di mettersi lui stesso a cucinare qualcosa di succulento, quando, cercando gli accessori, da un armadio salta fuori un pacchetto avvolto in vecchi giornali. Uno di questi è datato 23 luglio 1934 e riporta la notizia dell’uccisione del gangster americano Dillinger. Il pacchetto conserva un’altra sorpresa: una pistola a tamburo arrugginita, oggetto che attrae immediatamente l’attenzione di Glauco il quale inizia a smontarla, oliarla, verniciarla….