Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Video unboxing dedicato a "Il passo del diavolo", il mockumentary horror di Renny Harlin ispirato alle misteriose sparizioni presso il passo Djatlov sugli urali, alla fine degli anni cinquanta. Midnight Factory pubblica una versione Blu-Ray che abbiamo aperto per voi per vedere cosa c'è nella scatola 

Di

Renny Harlin, veterano della hollywood tra genere e blockbuster, dirige questo horror ispirato all’incidente del passo Djatlov sui monti urali avvenuto alla fine degli anni cinquanta e lo fa adottando lo stile del mockumentary.
L’autore di Nightmare 4: Il non risveglio e 58 minuti per morire – Die Harder ripercorre gli eventi inventandosi una spedizione odierna nei luoghi dell’incidente, dove nove escursionisti trovarono la morte per cause ancora sconosciute, tanto da costringere le autorità sovietiche all’interdizione della zona.
Harlin sposta tutto ai giorni nostri con una spedizione che cerca di far luce su quei fatti. Strani avvenimenti si verificheranno, tra il ritrovamento di una lingua umana, le radiazioni ad altissimi livelli, gli strumenti di rilevazione impazziti e un terrore sempre crescente che comincerà ad invadere l’animo dei giovani ricercatori.

La storia vera che ha ispirato “Il passo del diavolo”

Il passo del diavolo sul sito Midnight Factory