Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Fuori il 2 dicembre Apes Revolution: Il pianeta delle scimmie, nelle edizioni Blu-Ray 3D, Blu-Ray, DVD e in Digital HD. Partecipa al CineTweet commentando il film su Twitter con gli hashtag #ApesRevolution e #DigitalHD 

Di

Esce il 2 dicembre la versione home video di Apes Revolution: Il Pianeta delle Scimmie; l’ultimo film di Matt Reeves (Cloverfield, Blood Story) ispirato al romanzo di Pierre Boulle e già portato sullo schermo alla fine degli anni ’60 con una nota saga introdotta da Franklin J. Schaffner, è una delle trasposizioni più convincenti e spettacolari tra quelle realizzate fino ad oggi.

20th Century Fox Home Entertainment accende nuovamente la miccia del conflitto tra scimmie ed esseri umani affiancando all’edizione DVD standard la qualità del Blu-Ray e del Blu-Ray 3D. Oltre alle versioni home video, è possibile acquistare già da adesso, quella Digital HD attraverso i principali store digitali (Chili Tv, Google Play, iTunes, Playstation Network, Xbox Video, TIM Vision).

Ma non è tutto, perché martedì 9 dicembre, dalle ore 21:00 in poi, sarà possibile commentare il film su Twitter utilizzando gli hashtag #ApesRevolution e #DigitalHd.

Per partecipare all’iniziativa è sufficiente guardare il film in una delle edizioni disponibili e condividere il proprio giudizio con altri appassionati, blogger e critici. Un CineTweet ghiotto quello dedicato ad Apes Revolution, se si considerano i molteplici temi, alcuni dei quali attualissimi, che il film di Reeves affronta con la sua metafora sugli effetti della civilizzazione.

Apes Revolution: il Pianeta delle Scimmie si acquista dai principali store on-line come Amazon.it, Feltrinelli, Dvd.it, Ibs.it e per una lista completa dei punti vendita (o degli store digitali da cui scaricare il file digitale in alta definizione), segui questo link http://www.passalblu.it/apesrevolution.

Le edizioni Blu-Ray, Blu-Ray 3D e DVD includono una ricca dotazione di contenuti extra, tra cui scene tagliate, dietro le quinte e una lunga intervista a Andy Serkis dove, tra performance ed effetti speciali, l’attore britannico spiega i segreti della sua interpretazione nei panni di Cesare, lo scimpanzé evoluto che ha organizzato una colonia di scimmie nel cuore di Muir Woods, l’imponente foresta di sequoie che si trova in California, dove è ambientato buona parte del film.

Oltre alle edizioni appena elencate, sempre dal 2 dicembre, saranno disponibili tre cofanetti speciali; il primo includerà Apes Revolution insieme a L’alba del Pianeta delle Scimmie, il prequel diretto da Rupert Wyatt, mentre il secondo cofanetto, oltre ai due titoli principali comprenderà il precedente film diretto da Tim Burton nel 2001 e intitolato “Planet of the Apes”, ma soprattutto l’intera serie degli anni ‘70, a partire da “Il Pianeta delle Scimmie”, il classico di Franklin J. Schaffner datato 1968, per poi proseguire con “L’altra Faccia del Pianeta delle Scimmie” diretto da Ted Post nel 1970, “Fuga dal pianeta delle Scimmie” realizzato da Don Taylor l’anno successivo, “1999 – Conquista della Terra” e “Anno 2670 – Ultimo Atto”, entrambi diretti da Jack Lee Thompson rispettivamente nel 1971 e nel 1973. Il terzo cofanetto disponibile è una “limited edition” con moltissimi contenuti speciali inediti, inclusiva di un busto di Cesare progettato da WETA e di tutti i film della saga in formato Blu-Ray, oltre ad una serie di cartoline per collezionisti e un booklet di 32 pagine con il titolo “Il Pianeta delle Scimmie: costruire un’icona”.