Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Berlinale 68, un successo senza precedenti per quanto riguarda i festival europei e internazionali. Basta solo segnalare il numero dei biglietti venduti: 330,000 per una manifestazione che si fonde totalmente con la morfologia della città. Tutti i numeri, il crescente successo e tutti i premi principali e collaterali con i link alle nostre recensioni. Indie-eye continuerà a pubblicare le recensioni dei film degni di nota secondo la redazione cinema, visti durante il festival nelle sezioni Panorama, Forum, Generation. Stay tuned! 

Di

La 68/ma Berlinale si è conclusa ufficialmente con la cerimonia di premiazione del 24 febbraio scorso e con l’ultimo giorno del festival (25 febbraio) generalmente dedicato ai recuperi e al pubblico tedesco, con la rituale proiezione di tutti i film premiati in differenti location e sale della città.

Berlinale 68, un successo assoluto di pubblico ma anche per l’industria

I numeri, se paragonati a quelli di alcuni nostri festival, segnano una tendenza completamente invertita: successo in vorticosa crescita, ampia partecipazione del pubblico, cittadino e non; un festival popolare nella sua accezione più positiva, completamente immerso nella morfologia della città e non certo la consueta isola per accreditati.
Questi i numeri: 21,000 accreditati da più di 130 paesi diversi, 330,000 biglietti venduti.

European Film Market, una piattaforma fondamentale per l’audivisivo

L’European Film Market ha stabilito un nuovo record con più di 10,000 visitatori da 112 paesi diversi, confermando così la sua posizione come uno degli snodi più importanti nel mondo per quanto riguarda la compravendita di contenuti audiovisivi. Il numero dei compratori si è assestato sui 1,838, gli stand erano 546, i film 800 e le proiezioni per il mercato 1,112. L’area mercato del festival di Berlino diventa una piattaforma indispensabile per l’innovazione e il cambiamento. Oltre a questo, la sezione di co-produzione ha organizzato 1,300 meeting individuali, supportando molti film in produzione.
Non è possibile a questo proposito non citare l’iniziativa Berlinale Talents, votata alla collaborazione e al dialogo. Quest’anno hanno partecipato personalità come Gus Van Sant, Josephine Decker, Christian Petzold, Nancy Schreiber, Agnès Godard, Tom Tykwer, Mónica Lairana, e Lav Diaz; incontri, workshop e nuovi impulsi per 250 nuovi talenti, una vera e propria rete di sviluppo.

Di seguito tutti i premi, principali e collaterali, della Berlinale 2018 con i link alle nostre recensioni. Indie-eye continuerà a pubblicare le recensioni dei film degni di nota secondo la redazione cinema, visti durante il festival nelle sezioni Panorama, Forum, Generation

Segnaliamo in cover story l’intervista alla vincitrice dell’orso d’argento, Małgorzata Szumowska, curata da Simone Buttazzi

Tutti i premi della giuria internazionale

I membri della giuria della Berlinale 68: Tom Tykwer (Presidente), Cécile de France, Chema Prado, Adele Romanski, Ryūichi Sakamoto e Stephanie Zacharek

ORSO D’ORO PER IL MIGLIOR FILM
Touch Me Not
di Adina Pintilie

ORSO D’ARGENTO GRAN PREMIO DELLA GIURIA
Twarz
Mug
di Małgorzata Szumowska

ORSO D’ARGENTO PREMIO ALFRED BAUER
per il film che si apre verso nuove prospettive
Las herederas
The Heiresses
di Marcelo Martinessi

ORSO D’ARGENTO PER IL MIGLIOR REGISTA

Wes Anderson per
Isle of Dogs (Isle of Dogs — Ataris Reise)

ORSO D’ARGENTO MIGLIOR ATTRICE

Ana Brun in
Las herederas (The Heiresses) di Marcelo Martinessi

ORSO D’ARGENTO MIGLIOR ATTORE
Anthony Bajon in
La prière (The Prayer) di Cédric Kahn

ORSO D’ARGENTO MIGLIORE SCENEGGIATURA

Manuel Alcalá e Alonso Ruizpalacios per
Museo (Museum) di Alonso Ruizpalacios

ORSO D’ARGENTO PER LA MIGLIORE PRESTAZIONE ARTISTICA
Elena Okopnaya , costumi e scenografia in
Dovlatov di Alexey German Jr.

GWFF AWARD MIGLIOR DEBUTTO
Memberi della giuria: Jonas Carpignano, Călin Peter Netzer and Noa Regev

premiato con  € 50,000, finanziati da GWFF
Touch Me Not
by Adina Pintilie

MENZIONE SPECIALE
An Elephant Sitting Still
di Hu Bo

GLASHÜTTE ORIGINAL — DOCUMENTARY AWARD
La Giuria: Cíntia Gil, Ulrike Ottinger and Eric Schlosser

GLASHÜTTE ORIGINAL — DOCUMENTARY AWARD premiato con € 50,000, finanziati da Glashütte Original

Waldheims Walzer
The Waldheim Waltz
di Ruth Beckermann

LOBENDE ERWÄHNUNG
Ex Pajé
Ex Shaman
di Luiz Bolognesi

ORSO D’ARGENTO, PREMIO DELLA GIURIA PER IL MIGLIOR CORTO
Imfura
di Samuel Ishimwe

AUDI SHORT FILM AWARD premio di € 20,000, finanziato da Audi
Solar Walk
di  Réka Bucsi

BERLIN SHORT FILM NOMINEE FOR THE EUROPEAN FILM AWARDS
Burkina Brandenburg Komplex
di Ulu Braun

PREMI DELLA GIURIA GENERATION
Giuria dei bambini Generation Kplus

La Giuria: Laslo Baudouin, Luise Babette Dahns, Christian Fock, Nele Heinig, Julina Matilde
Jung, Namiko Kammin, Jonas Kurth, Theresa Sagebiel, Jonas Schuster, Jonas Volkers and Ella Widmoser

ORSO DI CRISTALLO for il miglior film
Les rois mongols
Cross My Heart
Hand auf’s Herz
di Luc Picard

MENZIONE SPECIALE
Supa Modo
di Likarion Wainaina

ORSO D’ARGENTO for il miglior corto
A Field Guide to Being a 12-Year-Old Girl
Handbuch einer 12-Jährigen
si Tilda Cobham-Hervey

MENZIONE SPECIALE
Snijeg za Vodu
Snow for Water
Schnee für Wasser
di Christopher Villiers

GIURIA INTERNAZIONALE Generation Kplus
La Giuria: Amanda Duthie, Sanna Lenken and Carla Simón

GRAN PREMIO GENERATION KPLUS – GIURIA INTERNAZIONALE
per il miglior lungometraggio, finanziato con € 7,500 dalla  Deutsches Kinderhilfswerk

Sekala Niskala
The Seen and Unseen
Sichtbar und unsichtbar
di Kamila Andini

MENZIONE SPECIALE
Allons enfants
Cléo & Paul
di Stéphane Demoustier

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
per il miglior corto,  € 2,500 finanziati da Deutsches Kinderhilfswerk

Jaalgedi
A Curious Girl
Ein neugieriges Mädchen
di  Rajesh Prasad Khatri

MENZIONE SPECIALE
Cena d’aragoste
Lobster Dinner
Hummer zum Abendbrot
di Gregorio Franchetti

LA GIURIA DEGLI ADOLESCENTI Generation 14plus
Membri: Jascha Katjana Richer, Lilly Rinklebe, Zoe Rentmeister, Rosa Nietzsche, Robert
Schlücker, Joseph Askar Schönfelder and Jonathan Auer

ORSO D’ARGENTO miglior film

Fortuna
di Germinal Roaux

MENZIONE SPECIALE
Retablo
di Álvaro Delgado-Aparicio L.

ORSO D’ARGENTO per il miglior cortometraggio
Kiem Holijanda
di Sarah Veltmeyer

MENZIONE SPECIALE
Je fais où tu me dis
Dressed for Pleasure
di Marie de Maricourt
Giuria Internazionale Generation 14plus

Membri della Giuria: Felipe Bragança, Mark Rogers and Verena von Stackelberg

GRAN PREMIO DELLA GIURIA GENERATION 14PLUS GIURIA INTERNAZIONALE
per il miglior lungometraggio, finanziato con € 7,500 dal  Bundeszentrale für politische Bildung
(Agenzia generale per l’educazione civica)

Fortuna
di Germinal Roaux

MENZIONE SPECIALE

Dressage
di Pooya Badkoobeh

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA INTERNAZIONAE GENERATION 14PLUS 
miglior corto, premiato con € 2,500 dalla Bundeszentrale für politische Bildung

Juck
di Olivia Kastebring, Julia Gumpert and Ulrika Bandeira

MENZIONE SPECIALE
Na zdrowie!
Bless You!
di Paulina Ziolkowska

PREMI DELLE GIURIE INDIPENDENTI

PREMIO DELLA GIURIA ECUMENICA
membri: Dr. theol. Inge Kirsner (Presidente), Joachim Opahle, Jeffrey H. Mahan, Vesna Andonovic, Winifred Loh and Freek L. Bakker

Concorso:  In den Gängen (In the Aisles) di Thomas Stuber
Menzione speciale: Utøya 22. juli (U — July 22) di Erik Poppe
Panorama: Styx di Wolfgang Fischer
finanziato con € 2,500
Forum Teatro de guerra (Theatre of War) di  Lola Arias
finanziato con € 2,500

PREMI DELLA GIURIA FIPRESCI
Membri della giuria (Concorso): Mario Abbade Neto, Sandra Perovic and Shahla Nahid
Membri della giuria (Panorama): Bettina Schuler, Tina Poglajen and James Evans
Memberi della giuria (Forum): Ahmed Muztaba Zamal, Carlota Mosegui and Teresa Vena

Concorso: Las herederas (The Heiresses) by Marcelo Martinessi
Panorama: River’s Edge by Isao Yukisada
Forum: An Elephant Sitting Still by Hu Bo

GUILD FILM PRIZE
Membri: Adrian Kutter, Dominique Henz and Erdmann Lange
In den Gängen (In the Aisles) by Thomas Stuber

CICAE ART CINEMA AWARD
Membri (Panorama): Elisa Rosi, Pierre-Alexandre Moreau and Johan Fogde Dias
Membri (Forum): Natalie Gravenor, Kirill Adibekov and Piotr Szczyszyk
Panorama: Tinta Bruta (Hard Paint) di Marcio Reolon and Filipe Matzembacher
Forum: Teatro de guerra (Theatre of War) di Lola Arias

LABEL EUROPA CINEMAS
membri: Nora Kasza, Stanislav Ershov, Frederic Cornet and Mustafa El Mesaoudi
Styx di Wolfgang Fischer

TEDDY AWARD
Membri: Natascha Frankenberg, Bohdan Zhuk, Roisín Geraghty, Franck Finance-Madureira, Marthe Djilo Kamga, Pecha Lo and Antonio Harfuch

Miglior Film: Tinta Bruta (Hard Paint) di Marcio Reolon and Filipe Matzembacher
Nominati: Las herederas (The Heiresses) di Marcelo Martinessi e Touch Me
Not di Adina Pintilie
Miglior documentario/Film saggio: Bixa Travesty (Tranny Fag) di Claudia Priscilla and Kiko Goifman
Nominati: Yours in Sisterhood di Irene Lusztig and Shakedown di Leilah Weinraub

Miglior corto:  Three Centimetres di Lara Zeidan

Nominati: T.R.A.P di Manque La Banca and Je fais où tu me dis (Dressed for Pleasure) di Marie de Maricourt

Premio speciale della regia Obscuro Barroco di Evangelia Kranioti

L’Oréal Paris TEDDY NEWCOMER AWARD
Retablo di Álvaro Delgado-Aparicio L.

CALIGARI FILM PRIZE
Membri: Peter Link, Vanessa Elges and Margarete Wach
La casa lobo (The Wolf House) di Cristóbal León and Joaquín Cociña

PEACE FILM PRIZE
Membri: Burhan Qurbani, Lena Müller, Helgard Gammert-Jakli, Peter Steudtner, Florian Hoffmann, Matthias Coers and Miraz Bezar
The Silence of Others di Almudena Carracedo and Robert Bahar

AMNESTY INTERNATIONAL FILM PRIZE
membri: Friederike Kempter, Ali Samadi Ahadi and Bettina Müller
Zentralflughafen THF (Central Airport THF) di Karim Aïnouz
Menzione speciale: Eldorado di Markus Imhoof

HEINER CAROW PRIZE
Membri: Helene Hegemann, Barbara Barlet and Christian Steyer
Styx di Wolfgang Fischer

READERS’ JURIES AND AUDIENCE AWARDS
PANORAMA AUDIENCE AWARD
Fiction 
Profile di Timur Bekmambetov

PANORAMA AUDIENCE AWARD
Documentario
The Silence of Others di Almudena Carracedo and Robert Bahar

BERLINER MORGENPOST READERS’ JURY AWARD
Dovlatov di Alexey German Jr.

TAGESSPIEGEL READERS’ JURY AWARD
L’empire de la perfection (In the Realm of Perfection) di Julien Faraut
TEDDY READERS’ AWARD POWERED BY MANNSCHAFT
Membri: Martin Busse, Katayun Pirdawari, Holger Beisitzer, Christine Burkart and Adriell Kopp
Las herederas (The Heiresses) di Marcelo Martinessi

DEVELOPMENT AWARDS
COMPASS-PERSPEKTIVE-AWARD
Membri: Sol Bondy, Sung-Hyung Cho and Jules Herrmann finanziati con € 5,000
Überall wo wir sind (Everywhere We Are) di Veronika Kaserer

KOMPAGNON-FELLOWSHIP
Membri: Sol Bondy, Sung-Hyung Cho and Jules Herrmann
finanziati con with € 5,000 
Blutsauger di Julian Radlmaier (Perspektive Deutsches Kino 2017)
When a farm goes aflame, the flakes fly home to bear the tale di Jide Tom Akinleminu (Berlinale Talents
2018)

ARTE INTERNATIONAL PRIZE
premio di € 6,000
The War Has Ended di Hagar Ben Asher, produced di Madants (Poland), Match Factory Productions
(Germany) and Transfax Film Productions (Israel)

EURIMAGES CO-PRODUCTION DEVELOPMENT AWARD
di € 20,000
Madants (Poland), Match Factory Productions (Germany) e Transfax Film Productions (Israel) per
The War Has Ended (Director: Hagar Ben Asher)

VFF TALENT HIGHLIGHT AWARD
di € 10,000
Produttore Jing Wang (China) per Tropical Memories (Regista: Shipei Wen)


 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. È un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Si è occupato di formazione. Ha pubblicato volumi su cinema e new media. Produce audiovisivi