martedì, Ottobre 20, 2020

Berlinale 69 – Berlinale Classics – annunciati i primi classici del cinema: Dominik Graf, Carl Theodor Dreyer, Márta Mészáros

Tre dei sei film previsti per la sezione Berlinale Classics sono già stati scelti per la sezione Berlinale Classics che ogni anno propone classici del cinema restaurati digitalmente.

I primi titoli annunciati sono: Die Sieger (The Invincibles, GER 1994) di Dominik Graf, Ordet (The Word, DEN 1955) di Carl Theodor Dreyer,  Örökbefogadás (Adoption, HUN 1975) di Márta Mészáros, which vinse l’orso d’oro per il miglior film alla Berlinale del 1975.  Il programma ufficiale e completo della sezione sarà annunciato durante il mese di gennaio.

La retrospettiva è curata da Rainer Rother, direttore artistico della cinemateca tedesca ( Deutsche Kinemathek – Museum für Film und Fernsehen). Rother ha dichiarato la sua soddisfazione per la pesentazione di “Adoption”, il film di Márta Mészáros: “il capolavoro di una delle più grandi registe europee, presentato in una versione totalmente immacolata dal punto di vista sonoro e visivo”

Márta Mészáros, ha ricordato Rother ” è stata pionieristica per quanto riguarda il linguaggio del cinema d’autore, il suo lavoro ha ispirato moltissime registe donne della Germania. Donne che sono omaggiate quest’anno dalla speciale retrospettiva organizzata dalla Berlinale 69” 

I primi tre titoli di Berlinale Classics – Berlino 69

  • Ordet (The Word)
    Regia: Carl Theodor Dreyer, Denmark 1955
    Premiere internazionale
    Restauro in 4K DCP
  • Örökbefogadás (Adoption)
    Regia: Márta Mészáros, Hungary 1975
    Premiere internazionale
    Restauro in 4K DCP
  • Die Sieger (The Invincibles), Director’s Cut
    Regia: Dominik Graf, Germany 1994
    Premiere internazionale
    Restauro in 4K DCP

(Immagine: Ordet di Carl Theodor Dreyer)

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. È un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Si è occupato di formazione. Ha pubblicato volumi su cinema e new media. Produce audiovisivi

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

Festa Del Cinema di Roma 2020 ai tempi del Covid-19

Festa del Cinema di Roma, quindicesima edizione profondamente segnata dalle regole di contenimento. Tutte le regole in base al nuovo Dcpm del 18 ottobre

Glocal Film Festival: call aperte

Come da tradizione, il lancio dei bandi delle sezioni competitive Panoramica Doc e Spazio Piemonte per la 20a edizione del Glocal Film Festival, che si terrà dall’11 al 15 marzo 2021 al Cinema Massimo-MNC, si sposa con una serata dal respiro internazionale: la tappa torinese del Manhattan Short Film Festival.

CinemAmbiente: l’anteprima di Rebuilding Paradise di Ron Howard

Spostato a causa dell’emergenza sanitaria dal tradizionale periodo tardo-primaverile a quello autunnale, il Festival, organizzato dal Museo Nazionale del Cinema e diretto da Gaetano Capizzi, si svolgerà a Torino dal 1° al 4 ottobre

Careless Crime di Shahram Mokri: recensione

Dopo due film tanto simili sembrava che Mokri avesse trovato il proprio personalissimo sistema di fare cinema e che fosse intenzionato a portarlo ancora avanti. Careless Crime però è diverso, ma allontanandosene ricorre alla riflessione sul tempo e lo spazio per trasformarsi in una dichiarazione d’intenti. La recensione di Careless Crime

Ca’ Foscari Short Film Festival 2020: Un festival diffuso

Dario Argento, Pino Donaggio, Lorenzo Mattotti gli ospiti speciali del Ca' Foscari Short. Festival "diffuso" tra location fisiche e web

ECONTENT AWARD 2015