Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Al via domani la quinta edizione del Ca' Foscari Short Film Festival. Tutti i dettagli e il programma della prima giornata, tra eventi speciali e l'inaugurazione del concorso internazionale, con 30 cortometraggi provenienti da 19 paesi diversi 

Di

Parte domani la quinta edizione del Ca’ Foscari Film festival, di cui avevamo parlato da questa parte su indie-eye; il festival del cortometraggio organizzato dall’Università Ca’ Foscari (dal 18 al 21 marzo) si svolgerà come ogni anno all’Auditorium Santa Margherita, proprio nel centro storico di Venezia. Si tratta, come dicevamo, di un grande evento organizzato dai giovani per i giovani, protagonisti non solo per i corti provenienti da tutte le migliori scuole di cinematografia del mondo, ma anche per l’organizzazione interna curata appunto da più di 200 volontari.

Oltre all’omaggio dedicato alla grande animatrice giapponese che da anni vive a Milano, Fusako Yusaki, di cui abbiamo parlato da questa parte e ad una serie di eventi speciali, si apre domani il concorso internazionale che include 30 cortometraggi provenienti da 19 diversi paesi.

Si comincia alle 14 con Ca’ Foscari Talents: Lily Folson che presenta Audobon Dark, corto di Lily Folson, attrice, sceneggiatrice/regista tra Italia e States, dottoranda a Ca’ Foscari presso il Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali.

Alle 14:30 Fabio Francione insieme a Compass Film, Cinemazero e Centro Studi – Archivio Pier Paolo Pasolini (Bologna), darà il via all’evento speciale Pasolini40.

Alle 16 il programma speciale Cinque diplomi del Film & Television Institute of India, con cinque film di diploma tra gli studenti più noti dell’istitut: Kumar Shahani, giurato dell’anno scorso per so Short FF del 2014 e di Mani Kaul, allievi di Ritvik Ghatak, oggi nomi leggendari del cinema indiano e mondiale.

La selezione ufficiale verrà inaugurata a partire dalle 18.00 con un intervento del rettore dell’Università Ca’ Foscari, Michele Bugliesi, il prorettore alle attività e rapporti culturali di Ateneo Flavio Gregori, e il direttore artistico e organizzativo del Festival, Roberta Novielli.

Alle 18:30, primo dei tre segmenti del Workshop: Anymation (giunto alla seconda edizione) e dalle 20, i primi sei titoli del concorso.

The Interview di Mikkel Okholm

The Interview di Mikkel Okholm

Si comincia con Interview di Mikkel Okholm, divertente corto di animazione su un bizzarro e surreale colloquio di lavoro. Si prosegue con Aller contre di Nora Burlet, storia di due adolescenti e della loro vita senza limiti. A seguire Fremdkörper – Out of place di Ozan Mermer, sui campi di accoglienza dei profughi. Eishech, Teshukatech – Longing è invece il corto dell’israeliano Nadav Mishali, sul rapporto di coppia da un punto di vista femminile. Il messicano El hombre que se rescató a la princesa di Marissa Viani Serrano è la storia delle tentazioni sessuali di un neo-seminarista, mentre Bruder – Brother di Jarek Duda sarà il corto conclusivo, sulla difficile vita suburbana nell’Amburgo di oggi, attraverso il rappporto di due fratelli.

Aller Contro di Nora Burlet

Aller Contro di Nora Burlet

Per conoscere il programma nel dettaglio, è possibile scaricare il catalogo ufficiale nelle versioni PDF e Ebook da questa pagina del sito ufficiale del Ca’ Foscari Short Film Festival 5, una scelta, quella di evitare materiale cartaceo, in linea con le politiche di sostenibilità dell’ateneo.