Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Dopo sei anni di assenza torna un veterano del cinema Cileno 

Di

La Victoria, 1983. Gladys, 32 anni, conosciuta come “la francese”, è una giovane donna cilena, bella e attraente, che vive alla giornata in una baraccopoli di Santiago nel Cile di Pinochet. Gladys vive con sua madre e una figlia piccola, entrambe chiamate Gladys. Le tre Gladys ospitano un giovane e innocente missionario nordamericano chiamato Samuel Thompson giunto nel Terzo Mondo per predicare la parola di Dio e il valore del progresso. Con la sua videocamera, Samuel riprende le persone mentre lottano per riuscire a sbarcare il lunario tra cucine comuni, bambini senza genitori e le prime proteste di massa.

CABROS DE MIERDA | THE YOUNG SHEPHERD
di Gonzalo Justiniano, Cile, 2017, 118’
Cast: Nathalia Aragonese, Daniel Contesse, Elías Collado, Corina Posada de Gregorio, Luis Dubbó, Nicolás Rojas, Sara Becker Rodríguez