mercoledì, Dicembre 2, 2020

Innsbruck celebra il cinema italiano con la quinta edizione del suo Festival

Il Festival del Cinema italiano a Innsbruck giunge alla quinta edizione. Solo cinema italiano dall'8 al 10 novembre 2020. Tra gli ospiti, Giacomo Campiotti e Hermann Weiskopf

Il Festival del Cinema Italiano promosso dall’istituto Dante Alighieri ad Innsbruck giunge alla quinta edizione. Dall’8 al 10 novembre 2020 l’Italia sarà protagonista del programma articolato intorno al Metropol Kino dove saranno proiettati quattro film italiani dello scorso anno.

Ad inaugurare l’apertura del festival, il prossimo 8 novembre, sarà il sindaco della città, Georg Willi. Ospiti d’onore, il regista Giacomo Campiotti, autore di “Braccialetti Rossi” e “Come due coccodrilli“, che il 10 novembre introdurrà il suo ultimo “Liberi di scegliere“, e il regista tirolese Hermann Weiskopf, autore molto legato al nostro paese che per l’occasione presenterà il suo ultimo lavoro “Ride Back to Freedom. Due ruote alla ricerca della libertà perduta in tempo di coronavirus“.

Oltre ai film di Campiotti e di Weiskopf, saranno programmati “10 giorni senza mamma” di Alessandro Genovesi, “An Almost Ordinary Summer” di Simone Godano, “Compromessi Sposi” di Francesco Micciche. 

«il cinema italiano è sempre più apprezzato in Tirolo», ha dichiarato Piero Salituri, presidente dell’Istituto Dante Alighieri ad Innsbruck, questo è possibile grazie al sostegno della Società Generale Dante Alighieri di Roma, dell’Ambasciata d’Italia di Vienna, della Città di Innsbruck e dell’ENIT di Vienna, i quali hanno contribuito all’iniziativa con un prezioso contributo. Il Festival gode del patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura di Vienna e del Consolato Onorario d’Italia ad Innsbruck. 

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale del Festival del Cinema Italiano a Innsbruck

Redazione IE Cinema
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it Oppure vieni a trovarci attraverso questi profili: Indie-eye Pagina su Facebook | Indie-eye su Twitter | Indie-eye su Youtube | Indie-eye su Vimeo

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

Irish Film Festa 2020. 18 corti in streaming gratuito

Il festival del cinema irlandese presenta 18 corti dal 27 al 29 novembre in streaming gratuito

Moving On di Yoon Dan-Bi: recensione

Il piccolo Dongju e la sorella adolescente Okju vanno a vivere nella casa del vecchio nonno insieme al padre, dopo la separazione dalla moglie. Primo film per la regista coreana Yoon Dan-Bi, racconto di perdita e di formazione visto al Torino Film Festival 2020

Lucky di Natasha Kermani: recensione

Natasha Kermani dirige Lucky, thriller che circoscrive l'aggressione contro una donna all'interno della propria casa. Nessuno prende la cosa sul serio e la grave minaccia mette in crisi certezze e razionalità. Visto al Torino Film Festival 2020

Casa de antiguidades di João Paulo Miranda Maria: recensione

Casa de Antiguidades è il primo lungometraggio del brasiliano João Paulo Miranda Maria. Antônio Pitanga, volto storico del Cinema Novo brasiliano interpreta Cristovam, anziano lavoratore costretto a trasferirsi dal nord al sud del Brasile. Il lavoro in una fabbrica di latticini all'interno di un'ex colonia austriaca acuisce un contrasto culturale e sociale che esploderà in una trasformazione radicale e irreversibile. Visto al Torino Film Festival 2020

Wildfire di Cathy Brady: recensione

Kelly torna dalla sorella Lauren in una città non precisata sul confine tra Irlanda del Nord e Irlanda del sud. Scomparsa per un anno cercherà di ritrovare le origini di un trauma insieme alla sorella, sulle tracce della madre morta e contro le convenzioni del luogo. Wildfire è l'esordio di Cathy Brady visto al Torino Film Festival 2020

ECONTENT AWARD 2015