Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Charlotte Rampling, Orso D'Oro alla Carriera alla Berlinale 2019. Il premio e l'omaggio con dieci film della sua lunga e prolifica carriera, selezionati dalla Berlinale.  

Di

Berlino 69 omaggia Charlotte Rampling con un orso d’oro alla carriera e propone una selezione tra i suoi film più intensi. Durante la cerimonia di premiazione, prevista per il 14 febbraio 2019, la Berlinale proietterà “Il portiere di Notte” di Liliana Cavani. I film interpretati dalla grande attrice sono più di 100 se includiamo anche i ruoli televisivi. La Rampling è stata ospite del festival numerose volte. Nel 2006 è stata presidente della giuria internazionale e nel 2015 ha vinto l’Orso d’argento come migliore attrice per 45 anni di Andrew Haigh. “Charlotte Rampling – ha detto Dieter Kosslick, direttore del festival – è l’icona di un cinema eccitante e non convenzionale”
Ricordiamo che la Rampling sta attualmente lavorando con Paul Verhoeven per il film “Benedetta” che uscirà durante il 2019.

L’omaggio a Charlotte Rampling della Berlinale, tutti i film del programma:

  • La caduta degli dei (The Damned), Italia / Germania Ovest, 1969, dir: Luchino Visconti
  • Charlotte Rampling: The Look, Germania / Francia, 2011, dir: Angelina Maccarone
  • Hannah, Italia / Belgio / Francia, 2017, dir: Andrea Pallaoro
  • Max mon amour, Francia / USA, 1986, dir: Nagisa Oshima
  • Il portiere di notte (The Night Porter), Italia, 1974, dir: Liliana Cavani
  • Sous le sable (Under the Sand), Francia / GIappone, 2000, dir: François Ozon
  • Stardust Memories, USA, 1980, dir: Woody Allen
  • Swimming Pool, Francia / GB, 2003, dir: François Ozon
  • The Verdict, USA, 1982, dir: Sidney Lumet
  • Vers le sud (Heading South), Francia / Canada / Belgio, 2005, dir: Laurent Cantet