Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Luca Ferri ospite speciale del Lucca Film Festival, domenica 14 aprile alle 17 presso L'Auditorium Vincenzo da Massa Carrara con la programmazione di "Pierino", film realizzato in analogico sulla passione per il cinema del signor Aceti, capillare collezionista di VHS.  

Di

Pierino Aceti è un signore abitudinario, appassionato di cinema, oggi in pensione dopo una vita da impiegato. Per un anno esatto, ovvero per cinquantadue giovedì, Luca Ferri, straordinario regista bergamasco, si è recato dalle ore 10.30 alle ore 11.30 del mattino a casa del sig. Aceti. Ogni incontro è ruotato attorno alla stessa domanda: “cosa hai fatto questa settimana?”. Nel corso del formale accordo emerge la ferrea struttura organizzativa delle giornate di Pierino, la sua implacabile capacità di classificare e memorizzare cose e dettagli, dei film e della vita, di frammentare il tempo in minuziosi e misurabili eventi.

Domenica 14 Aprile, nel contesto del Lucca Film Festival 2019, sarà programmato “Pierino” di Luca Ferri,  uno dei film più interessanti di tutta la rassegna lucchese, alle ore 17:00 presso l’auditorium Vincenzo da Massa Carrara, via San Micheletto, numero 2.

Luca Ferri, già autore degli splendidi Abacuc e Colombi sarà ospite del festival durante la proiezione del film, dopo averlo presentato nella selezione internazionale del DOK Leipzig.

“Pierino”, realizzato con un vecchio dispositivo VHS senza batterie e costantemente attaccato alla linea elettrica, fa parte di una trilogia che Ferri ha denominato “domestica” e che consta già di due titoli, ambientati in ristretti ambienti domestici. “Dulcinea” è stato realizzato in 16mm, “Pierino”, come dicevamo, in VHS, mentre il digitale sarà utilizzato per “La casa dell’amore”, opera che deve ancora vedere la luce.

La scelta del formato analogico per Pierino è strettamente legata ad una aderenza con il soggetto ritratto – dice Luca Ferri – e un omaggio alla cinefilia del signor Aceti, che possiede una vasta collezione di film in VHS. Il film non poteva essere girato in nessun’altra modalità per poter dare all’opera una coerente fusione tra forma e contenuto

I protagonisti della trilogia hanno una relazione apparentemente immobile con il tempo e con la loro esistenza e rappresentano una riflessione importante del regista bergamasco sulla relazione degli individui con la cornice dello spazio che abitano.

 

La proiezione di “Pierino” al Lucca Film festival è un omaggio della sezione cortometraggi curata da Rachele Pollastrini ad un autore spesso ospite della rassegna più longeva e legata al cinema di ricerca in seno all’evento lucchese.

“Pierino” è distribuito da Lab80 Film e dura 70 minuti. 

Pierino di Luca Ferri, il teaser del film

PIERINO – a film by Luca Ferri – Teaser from Lab 80 film on Vimeo.