Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

I nomi sono quelli di Paolo Spaccamonti e Ramon Moro, Demetrio Giacomelli e Torba, Daniele Brusaschetto e i suoi Exxon Waltz, OoopopoiooO, creatura di Vincenzo Vasi e Valeria Sturba ed infine i Djs di Supersuono. Le immagini proiettate sul muro di Palazzo Gradari quelle di Dreyer, Marcel Fabre, un mash up horror del 68 e molto altro. Rimusicazioni e visioni, sonorizzazioni e collisioni tra immagini e musica al Pesaro Film Fest. I dettagli 

Di

Il Muro del Suono è la bella sezione collaterale al Pesaro Film Festival, curata da Anthony Ettorre.
Sul muro di Palazzo Gradari saranno proiettate le immagini di alcuni classici del cinema internazionale, mash up dell’immaginario al potere, sperimentazioni visive, il tutto “rimusicato” da artisti italiani che della ricerca hanno fatto il loro centro. I nomi sono quelli di Paolo Spaccamonti e Ramon Moro, Demetrio Giacomelli e Torba, Daniele Brusaschetto e i suoi Exxon Waltz, OoopopoiooO, creatura di Vincenzo Vasi e Valeria Sturba ospiti anche di indie-eye, i Djs di Supersuono. In collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema di Torino che riproporrà a Torino la serata di apertura e che fino al 7 gennaio 2019 manterrà
presso la Mole Antonelliana la mostra #SOUNDFRAMES, evento esperienziale “che indaga la
complessità del rapporto tra musica e immagini in movimento”. 

I film e gli appuntamenti sono i seguenti: Lunedi 18 giugno VAMPYR – A Carl Theodor Dreyer’s Classic sonorizzazione dal vivo di Paolo Spaccamonti e Ramon Moro, rispettivamente chitarra elettrica, synth; tromba, effetti.  

Martedi 19 giugno, L’Estinzione Rende Liberi, un film di Demetrio Giacomelli, realizzato a Rotterdam durante una residenza finanziata dal TENT, presentato in Italia al Filmmaker Festival di Milano dove ha vinto il primo premio nella sezione Prospettive. Del film sarà proposta una performance con sonorizzazione live e alcune azioni performative legate al contenuto del film. La parte live sarà realizzata dallo stesso Demetrio Giacomelli, dall’attore protagonista Matteo Gatti e dai musicisti Hermes Rendinae Nicola Moiano

Mercoledi 20 giugno “Le avventure straordinarissime di Saturnino Farandola”, film scelto dagli  OoopopoiooO, viaggio fantastico e avventuroso tra musica e immagini di un film diretto e interpretato da Marcel Fabre nel 1913 e ispirato al romanzo omonimo di Albert Robida del 1879. Vincenzo Vasi e Valeria Sturba lo renderanno ancora più coinvolgente con il loro approccio alchemico agli strumenti.

Giovedi 21 Giugno  “Horror 68” – Progetto creato per la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema 2018
Un’ora di sequenze estratte dai più famosi film horror usciti nel 1968. Le immagini verranno accompagnate da musica live che enfatizza stati d’animo ed emozioni, luci e ombre dell’inconscio, per dare origine ad un puzzle celebrativo di un anno fervido, sempre attualea distanza di 50 anni. Video estremo con musica estrema suonata sul palco dal power trio degli Exxon Waltz, ovvero Daniele Brusaschetto (voce/chitarra), Francesco Borello (basso), Alberto ”Mono” Marietta (batteria).

Venerdi 22 Giugno SUPERSUONO live-set per musica e immagini ispirato al cinema e alla cultura pop italiana negli anni della contestazione, tra ’68 e ’77. Tra spaghetti western e bottiglie molotov, gialli alla Dario Argento e avanguardie radicali, riviste di controcultura e sceneggiati di fantascienza, comuni freak ed espropri proletari.

SUPERSUONO è fatto con frammenti di film, fotografie, colonne sonore di b-movie, riproduzioni di opere d’arte, slogan di caroselli, dischi di sonorizzazione per radio & tv, animazioni, super8, musica concreta, video sperimentali, documentari industriali e trailer promozionali: praticamente tutto il visibile (e l’udibile) di un’epoca.

SUPERSUONO è̀un omaggio all’arte di Egisto Macchi, Bruno Munari, Marco Ferreri, Bruno Nicolai, Ettore Sottsass, Guido Crepax, Elio Petri, Gruppo di Improvvisazione Nuova Consonanza, Giulio Questi, Miro Grisanti, Corrado Farina, Joe Colombo, Paolo Renosto (aka Lesiman), Kim Arcalli, Pino Pascali, Alessandro Alessandroni, Alighiero Boetti, Paolo Gioli, Silvano D’Auria, Marcello Piccardo, Lou Castel, Mario Schifano, Franco Battiato e molti altri registi, pittori, designer e musicisti.