Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Febbraio 27th, 2008
JOY DIVISION DI GRANT GEE al XXVI Bergamo Film Meeting

Di

bfm.jpgNel 1976 quattro ragazzi provenienti dalla decadente e post-industriale Manchester vanno a vedere i Sex Pistols. Formano una band, i Joy Division. Tre anni dopo sarà già una questione di arte, vita e morte. Ora, trent’anni dopo, influenzano ancora con energia il panorama musicale internazionale. Grazie ad un grande coinvolgimento dei membri della band rimasti (ora conosciuti come New Order), il film esamina la storia del gruppo attraverso il montaggio di live performance inedite, foto personali, filmati d’epoca e registrazioni audio recentemente ritrovate. Con gli intensi racconti dei membri sopravvissuti Bernard Sumner, Peter Hook e Stephen Morris, i contributi di Tony Wilson, l’ultimo leggendario proprietario della Factory Records, dell’icona della graphic art Peter Saville, del fotografo Anton Corbijn, del giornalista belga Annik Honoré e di altri ancora, il film è un fresca narrazione visiva di una stagione e di un luogo.Grant Gee è nato a Plymouth ed ha studiato geografia al St Catherine’s College, ad Oxford e all’University of Illinois di Urbana-Champaign. Regista e documentarista, vive attualmente a Brighton. E’ principalmente noto per il documentario Meeting People Is Easy che ricostruisce il tour dei Radiohead avvenuto in occasione dell’album OK Computer. Ha recentemente riscosso grande attenzione al Toronto International Film Festival 2007 grazie a Joy Division. Attualmente sta lavorando su The Western Lands, un film ispirato ai viaggi di Jim Perrin.

L’anteprima è al Bergamo Film Meeting presso Auditorium di Piazza della Libertà Domenica 9 Marzo ore 22.30 – Bergamo.

La XXVI Edizione del Bergamo Film Meeting si svolgerà dall’8 al 16 marzo 2008

Ingresso: 6 euro.
Per informazioni:

www.bergamofilmmeeting.it
info@bergamofilmmeeting.it