venerdì, Maggio 24, 2024

Berlinale 65: I primi film della sezione Panorama e il Teddy Award a Udo Kier

Undici film di finzione e otto documentari; ecco i primi titoli della sezione Panorama della Berlinale 65 , diretta da Wieland Speck.

Tra gli autori presenti Doze Niu Chen-Zer con “With Paradise in Service”, il regista taiwanese indaga un capitolo oscuro dell’Asia orientale, l’allestimento dei bordelli per tenere alto il morale delle forze armate nella guerra contro Mao. Il sud corea è presente con il film epico di JK Youn intitolato “Ode to My Father”, ricognizione sulle conseguenze del conflitto coreano e l’impatto che ancora oggi si fa sentire sull’attuale società coreana.

Atteso ritorno per Hal Hartley, regista di culto del cinema indipendente americano che con Ned Rifle conclude la sua trilogia cominciata con Henry Fool e proseguita con Fay Grim (presentato nella sezione Panorama del 2007). “I am Michael” è il debutto di Justin Kelly, film co-prodotto da Gus Van Sant e interpretato da James Franco, nella parte di un attivista gay degli anni ’80. Il leggendario Mark Christipher, diciasette anni dopo la premiere di “54” il film dedicato al noto club Newyorchese, torna con una versione reloaded  intitolata “54 – The Director’s Cut”.
The Yes Men tornano a Berlino per la terza volta con “The Yes Men Are Revolting” azione anarchica contro la Shell in occasione della conferenza sul Clima di Copenhagen.

Raoul Peck presenta nella sezione Panorama “Murder in Pacot” con una sceneggiatura originale scritta da Pascal Bonitzer, sguardo sulla società Haitiana sullo sfondo dei disastri naturali di Port-au-Prince.

Aldo Garay presenta al festival “The New Man” dove al culmine della battaglia dei Tupamaros e dei Sandinisti contro il regime militare nei loro rispettivi paesi, Roberto, un giovane originario del Nicaragua, si troverà improvvisamente catapultato in Uruguay con i parenti adottivi. Quando deciderà di cambiare sesso, si dovrà confrontare con la tolleranza limitatissima della cultura di sinistra.

“Out of Nature” è il film dei norvegesi Ole Giæver e Marte Vold storia di una ricerca della propria identità con tanto di ritiro spirituale sulle montagne.

“Dyke Hard” viene dalla Svezia ed è diretto da Bitte Anderson, opera fresca tra musical punk, lesbo rock’n’roll; underground allo stato puro.

La sezione Panorama Dokumente, dedicata al documentario include per il momento:

“B-Movie – Lust & Sound in West-Berlin” di Jörg A. Hoppe, Klaus Maeck e Heiko Lange ricognizione imperdibile tra i suoni e la cultura musicale degli anni ottanta, con footage inediti di Gudrun Gut, Blixa Bargeld e Nick Cave, tra gli altri. Il film è uno spaccato della Berlino underground di quegli anni.

“Fassbinder – To Love without Demands” del regista danese Christian Braad Thomsen è una conversazione registrata in un hotel a Cannes con il grande regista tedesco.

“Stories of Our Lives” di Jim Chuchu racconta la società Kenyota di oggi e quanto l’influenza dell’evangelismo statunitense abbia acceso l’odio contro gli omosessuali in questi anni. Il film, censurato in patria, mostra anche una serie di culti pre-cristiani, svolti nell’assoluto rispetto della propria identità, molto più aperti della società attuale descritta nel film. ”

“Iraqi Odyssey” è un documentario di 162 minuti del regista svizzero di origini irachene Samir, storia imponente della società irachena.

Tra le novità annunciate dall’ufficio stampa della Berlinale anche la celebrazione del Teddy Award 2015 che per la seconda volta sarà presentato alla Komische Oper di Berlino, il premio viene assegnato al grande Udo Kier.

Ecco la lista parziale dei film selezionati al  momento per la 36ma edizione della sezione Panorama, Berlinale 65

54: The Director’s Cut
USA
di Mark Christopher
con Ryan Phillippe, Salma Hayek, Mike Myers, Sela Ward, Mark Ruffalo
premiere mondiale

Chorus
Canada
di François Delisle
con Sébastien Ricard, Fanny Mallette, Pierre Curzi, Geneviève Bujold
Prima europea

Der letzte Sommer der Reichen (The Last Summer of the Rich)
Austria
di Peter Kern
con Amira Casar, Nicole Gerdon, Winfried Glatzeder
Prima mondiale

Dora oder Die sexuellen Neurosen unserer Eltern (Dora or The Sexual Neuroses of Our Parents)
Svizzera / Germania
di Stina Werenfels
con Victoria Schulz, Jenny Schily, Lars Eidinger, Urs Jucker
prima mondiale

Dyke Hard
Svezia
di Bitte Andersson
con Alle Eriksson, Peggy Sands, M. Wågensjö, Iki Gonzales Magnusson, Lina Kurttila
Premiere internazionale

Gukje Shijang (Ode to My Father)
Repubblica di Corea
con JK Youn
con Hwang Jung-min, Kim Yunjin
Premiere internazionale

I Am Michael
USA
di Justin Kelly
con James Franco, Zachary Quinto, Emma Roberts
Premiere internazionale

Jun Zhong Le Yuan (Paradise in Service)
Taiwan / Repubblica popolare cinese
di Doze Niu Chen-Zer
con Ethan Juan, Wan Qian, Chen Jianbin, Chen Yi-Han
Premiere Europea

Meurtre à Pacot (Murder in Pacot)
Francia / Haiti / Norvegia
di Raoul Peck
con Alex Descas, Ayo, Thibault Vinçon, Lovely Kermonde Fifi, Joy Olasunmibo Ogunmakin
premiere Europea

Mot Naturen (Out of Nature)
Norway
di Ole Giæver, Marte Vold
con Ole Giæver, Marte Magnusdotter Solem, Rebekka Nystadbakk, Ellen Birgitte Winther, Sievert Giaever Solem
Premiere Europea

Ned Rifle (Ned Rifle)
USA
di Hal Hartley
con Liam Aiken, Martin Donovan, Aubrey Plaza, Parkey Posey, Thomas Jay Ryan
Premiere Europea

Panorama Dokumente

B-Movie: Lust & Sound in West-Berlin
Germania
di Jörg A. Hoppe, Klaus Maeck, Heiko Lange
con Mark Reeder, Marius Weber
Premiere Mondiale

Danieluv svet (Daniel’s World)
Repubblica Ceca
di Veronika Liskova
Premiere Internazionale

El hombre nuevo (The New Man)
Uruguay / Cile / Nicaragua
con Aldo Garay
Premiere Mondiale

Fassbinder – lieben ohne zu fordern (Fassbinder – To Love without Demands)
Danimarca
di Christian Braad Thomsen
con Rainer Werner Fassbinder, Irm Hermann, Harry Baer, Lilo Pempeit
Premiere Mondiale

Iraqi Odyssey
Svizzera
di Samir
Premiere Europea

Stories of Our Lives
Kenya / South Africa
di Jim Chuchu
Con Kelly Gichohi, Paul Ogola, Tim Mutungi, Mugambi Nthinga, Rose Njenga
Premiere Europea

The Yes Men Are Revolting
USA
di Laura Nix, Andy Bichlbaum, Mike Bonanno
Premiere Europea

Redazione IE Cinema
Redazione IE Cinema
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it Oppure vieni a trovarci attraverso questi profili: Indie-eye Pagina su Facebook | Indie-eye su Twitter | Indie-eye su Youtube | Indie-eye su Vimeo

ARTICOLI SIMILI

CINEMA UCRAINO

Cinema Ucrainospot_img

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Indie-eye Su Youtubespot_img

FESTIVAL

ECONTENT AWARD 2015

spot_img