martedì, Settembre 22, 2020

Gravity, il nuovo film di Alfonso Cuarón in 3d a Venezia 70

Gravity è il nuovo film diretto da Alfonso Cuarón (Y tu mamá también, I figli degli uomini), interpretato da Sandra Bullock e George Clooney, aprirà fuori Concorso la 70. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e sarà proiettato in prima mondiale in 3D la sera del 28 agosto nella Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido.

Cuarón già nel 2001 con Y tu mamá también aveva vinto l’Osella per la miglior sceneggiatura e il Premio Marcello Mastroianni (Gael García Bernal e Diego Luna).
Nel 2006, I figli degli uomini vinse l’Osella per la migliore fotografia, premiando Emmanuel Lubezki direttore della fotografia anche di questo nuovo film. E ancora nel 2007, il co-sceneggiatore di Gravity Jonás Cuarón fece debuttò come regista con Año Uña alla Settimana Internazionale della Critica di Venezia.

Gravity,  prodotto dalla Warner, è un thriller ambientato nello spazio profondo, apparentemente nella tradizione di pellicole come “Atmosfera Zero“.  Sandra Bullock interpreta la dottoressa Ryan Stone, un ingegnere medico alla sua prima missione spaziale, comandata dall’astronauta veterano Matt Kowalsky, interpretato da  George Clooney), che al contrario della Stone è al suo ultimo volo prima di ritirarsi definitifamente. Durante un’esplorazione di routine subiranno un grave incidente che distruggerà la nave, isolando i due da tutto il resto, costretti a vagare nell’oscurità e nel silenzio, senza alcun contatto con la terra; l’unica possibilità è spingersi nello spazio infinito.

Gravity è scritto da Alfonso Cuarón e Jonás Cuarón. I produttori sono Alfonso Cuarón e David Heyman già produttori per la saga di Harry Potter, mentre come accennavamo, la fotografia è curata da Emmanuel Lubezki, già con Cuarón per I figli degli uomini e Y tu mamá también.  La scenografia è di Andy Nicholson (Alice in Wonderland), i costumi di Jany Temime  mentre la colonna sonora è curata da Steven Price . Il film, interamente girato negli studi Shepperton di Londra, verrà distribuito nel mondo in 3D e 2D, e nelle sale dotate di sistema IMAX® dalla Warner Bros. Pictures.

 

Redazione IE Cinema
Redazione IE Cinema
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it Oppure vieni a trovarci attraverso questi profili: Indie-eye Pagina su Facebook | Indie-eye su Twitter | Indie-eye su Youtube | Indie-eye su Vimeo
Articolo precedenteSacha Guitry: baciamano
Articolo successivoDrew Barrimore: Paura del sesso

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

The Flood Won’t Come di Marat Sargsyan: recensione

The Flood Won't Come, una decostruzione dell'aura sacrale che circonda l'odore della guerra. Visto alla SIC di Venezia 77, la recensione

Lucca Film Festival 2020: un festival diffuso

Lucca Film Festival e Europa Cinema, dal 25 settembre al 4 ottobre a Lucca e Viareggio. I concorsi e gli eventi speciali. Tutti i dettagli

Amedeo Nazzari, ritratto d’attore: la mostra a Roma dal 21 Settembre

Amedeo Nazzari, ritratto d'attore. La mostra fotografica dedicata al grande interprete, dal 21 settembre al 18 ottobre alla Casa Del Cinema di Roma

A Taormina il Nations Award – Premio Cinematografico delle Nazioni

Nations Award - Premio Cinematografico delle Nazioni il 19 settembre a Taormina, tra i premiati: Jean Sorel e Abel Ferrara

Matera Film Festival 2020: la prima edizione dal 24 settembre

24, 25 e 26 Settembre, i tre giorni del Matera Film Festival 2020, prima edizione.

ECONTENT AWARD 2015