Indie-eye – Cinema – Testata giornalistica di Cinema

Wes Anderson apre la 64ma mostra internazionale del Cinema di Berlino con il suo The Grand Budapest Hotel  

Di

Il nuovo attesissimo film di Wes Anderson, di cui abbiamo parlato da questa parte agevolando il poster, e da questa, segnalando il trailer ufficiale, sarà il primo film d’apertura della 64ma mostra internazionale del Cinema di Berlino, in programma a partire dal prossimo 6 Febbraio. La prima mondiale di The Grand Budapest Hotel sarà programmata al Berlinale Palast, lo stesso Dieter Kosslick, direttore del festival da detto di essere molto felice dell’evento e che il film promette davvero grandi cose: “Con la sua produzione elaborata, una fantastica line-up, il film porta l’inimitabile marchio Wes Anderson con se; Anderson è stato in concorso alla Berlinale nel 2002 con The Royal Tenenbaum con il suo Steve Zissou nel 2005” Il film è una coproduzione anglo tedesca prodotta dalla Grand Budapest Limited (UK) e Neunzehnte Babelsberg Film GmbH (Germania). Wes Anderson, Scott Rudin, Steven M. Rales e Jeremy Dawson sono i produttori. Il film è stato girato in Germania, principalmente a Gorlitz e in altre parti della Sassonia e anche allo Studio Babelsberg a Potsdam.

 


 

Alberto Giannini

Alberto Giannini

Classe 1966, Perugino e con alle spalle una tesi sulla "fenomenologia" Pasoliniana, si dedica alla scrittura "sul" cinema con la stessa passione con cui monta e smonta i circuiti integrati che maneggia per vivere.