martedì, Settembre 29, 2020

Cristophe Gans e Vincent Cassel di nuovo insieme: Le Cavalier suédois / The Swedish Cavalier

leo_perutz_.jpgNuove notizie per i fans di Christophe Gans, il regista francese recentemente ha dovuto fermare la produzione di Onimusha, il suo prossimo adattamento da un videogame; le cause sono complesse e intrecciate e in un certo senso dovute alla recente scomparsa di Heath Ledger; Samuel Hadida, già produttore di Silent Hill, coinvolto nella produzione di Onimusha e in quella del nuovo film di Terry Gilliam, The imaginarium of Dr. Parnassus, ha dovuto posticipare gli impegni presi per Onimusha per dedicare forze ed energie alla post-produzione di Dr. Parnassus, interpretato da Heath Ledger; lo slittamento ha causato una serie di reazioni a catena, tra cui l’abbandono momentaneo del set di Onimusha da parte di Takeshi Kaneshiro, che aveva altre scadenze. Gans si è buttato su un nuovo progetto intitolato Le Cavalier suédois adattamento di un romanzo di Leo Perutz ambientato nel 1800 e basato sulla scambio di identità tra un soldato e un nobile; il film riunisce Gans con Vincent Cassell, è prodotto da Andrew Mason (Matrix) per La petite Reine . Il libro di Leo Perutz in Italia è pubblicato da Adelphi e si intitola Il cavaliere Svedese.

Redazione IE Cinema
Redazione IE Cinema
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it Oppure vieni a trovarci attraverso questi profili: Indie-eye Pagina su Facebook | Indie-eye su Twitter | Indie-eye su Youtube | Indie-eye su Vimeo

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

Glocal Film Festival: call aperte

Come da tradizione, il lancio dei bandi delle sezioni competitive Panoramica Doc e Spazio Piemonte per la 20a edizione del Glocal Film Festival, che si terrà dall’11 al 15 marzo 2021 al Cinema Massimo-MNC, si sposa con una serata dal respiro internazionale: la tappa torinese del Manhattan Short Film Festival.

CinemAmbiente: l’anteprima di Rebuilding Paradise di Ron Howard

Spostato a causa dell’emergenza sanitaria dal tradizionale periodo tardo-primaverile a quello autunnale, il Festival, organizzato dal Museo Nazionale del Cinema e diretto da Gaetano Capizzi, si svolgerà a Torino dal 1° al 4 ottobre

Careless Crime di Shahram Mokri: recensione

Dopo due film tanto simili sembrava che Mokri avesse trovato il proprio personalissimo sistema di fare cinema e che fosse intenzionato a portarlo ancora avanti. Careless Crime però è diverso, ma allontanandosene ricorre alla riflessione sul tempo e lo spazio per trasformarsi in una dichiarazione d’intenti. La recensione di Careless Crime

Ca’ Foscari Short Film Festival 2020: Un festival diffuso

Dario Argento, Pino Donaggio, Lorenzo Mattotti gli ospiti speciali del Ca' Foscari Short. Festival "diffuso" tra location fisiche e web

The Flood Won’t Come di Marat Sargsyan: recensione

The Flood Won't Come, una decostruzione dell'aura sacrale che circonda l'odore della guerra. Visto alla SIC di Venezia 77, la recensione

ECONTENT AWARD 2015