Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Luglio 15th, 2010
Philippine New Wave: This is not a film movement

Di

Philippine New Wave: this is not a film movement è un testo di imminente pubblicazione che includerà conversazioni con autori come Adolfo Alix Jr, Ato Bautista, Ditsi Carolino, Mes De Guzman, Lav Diaz, Rico Maria Ilarde, Jeffrey Jeturian, Khavn, Raya Martin, Brillante Mendoza, Paolo Villaluna & Ellen Ramos, Roxlee, Sherad Anthony Sanchez, Auraeus Solito, Kidlat Tahimik e John Torres. I più acclamati e controversi cineasti “digitali” delle Filippine in una lunga conversazione sul loro modo di fare cinema, sul significato di essere autonomi e indipendenti, sul futuro del cinema. Khavn De La Cruz, uno dei filmaker più sperimentali e oltraggiosi del nuovo cinema filippino (suo è l’estremo e bellissimo The Family That eats soil) li intervista tutti quanti e quasi come in una forma di gioco, intervista se stesso. Il risultato, almeno secondo i comunicati stampa, è una via di mezzo tra il saggio teorico e un testo pieno di idee illuminanti, capace di rivelare come stia diventanto frastagliato e ricco il panorama del cinema Filippino contemporaneo. Il libro include un’introduzione di Bienvenido Lumbera con le schede bio filmografiche curate da Chard Bolisay, Oggs Cruz, e Dodo Dayao. Il volume è pubblicato da Noel Ferrer, Instamatic Writings & MovFest. Per acquistare il libro è necessario passare attraverso lo store di Kamias Road da questa parte. Al momento di mettere in linea questo articolo, il libro non è disponibile, era prevista una serata di presentazione proprio per oggi ma è stata posticipata al 20 di luglio, data in cui probabilmente il testo sarà disponibile per l’acquisto anche via internet. Per rimanere aggiornati esiste un gruppo Facebook preparato per l’occasione da questa parte, e un teaser trailer di circa 8 minuti, davvero molto bello, che postiamo qui di seguito.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=80FEvGbjtiY[/youtube]