Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Ottobre 1st, 2011
Selvaggi; Grazia e disgrazia nei romanzi di Flannery O’connor, il libro di Girolamo Dal Maso

Di

Per il numero 14 della collana  “I Libri di Harry”, pubblicata da Blow Up / Tuttle edizioni, è uscito il volume curato da Girolamo Dal Maso e intitolato “Selvaggi; Grazia e disgrazia nei romanzi di Flannery O’connor“. Il libro è una raccolta di saggi dedicata ai suoi due romanzi (la saggezza nel sangue e il cielo è dei violenti). Diviso in due sezioni, chiamate rispettivamente Idioti e Deragliamenti, è un saggio che lavora su più livelli interpretativi, dall’analisi letteraria, a quella teologica, fino alla storia dell’arte; come è scritto nel comunicato stampa ufficiale del libro “ci viene presentata una lettura appassionata della scrittura o’connoriana che non teme di accostare teorie semiotiche della soggettivazione e storia del blues anteguerra, Bruegel e Nick Cave, S. Giovanni della Croce e Quentin Tarantino“. Il libro può essere acquistato direttamente dal sito ufficiale di Blow Up Magazine attraverso questo link. Il libro uscirà anche in libreria a partire da Gennaio 2012 con distribuzione esclusiva NdA. Girolamo Dal Maso, l’autore del saggio, non è nuovo ad analisi di carattere teologico, suo è il testo Dieu seul. Scrittura mistica e teologia in S. Louis-Marie Grignion de Montfort, il grande apostolo delle popolazioni rurali del secolo XVIII.

Gli adattamenti cinematografici dalle opere della O’Connor sono più di quelli che si possa immaginare, da The River, prodotto e diretto nel 1976 da Barbara Noble, fino a uno dei primi film (e dei più difficili da trovare/vedere) di Victor Nunez, ovvero A Circle in The Fire girato nel 1974. Il film che a tutt’oggi rimane l’adattamento più noto di un’opera della O’Connor è il bellissimo Wise Blood di John Huston.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=GtvjLdwEBMM[/youtube]