martedì, Gennaio 31, 2023

Venezia 68, tutti i nuovi spazi

E’ finito il limbo “cantiere” che negli ultimi due anni ha fatto parte dell’orizzonte visivo intorno al Palazzo del Cinema? La nuova mostra del Cinema sarà più agibile, sostenibile, a misura di frequentatore? Non abbiamo certo gli stumenti per dirlo, ma oggi il CDA della Biennale, presieduto da Paolo Baratta ha annunciato molte novità strutturali che dovrebbero dare la misura di quello che attende i prossimi visitatori della Mostra Internazionale d’arte Cinematografica che avrà luogo al lido dal 31 agosto fino al 10 settembre 2011. Dalla nota di sintesi diffusa dall’ufficio stampa della Biennale si legge di un rifacimento integrale interno della Sala Grande, con un aumento di posti da 1017 a 1032 e una nuova dotazione di poltrone per favorire un più alto assorbimento acustico. Nuova pavimentazione (legno massello) e nuovo carpet nei luoghi di passaggio sia per pubblico che per le film delegations, nuova boiserie ad ambedue i lati della Sala, ripristinando le linee architettoniche del Progetto del Quagliata, destinata ad aumentare l’efficienza acustica della Sala Grande, e ancora eliminazione di tutte le superfetazioni del passato che producevano riverberi e riflessi, modifica al colore della Sala con drastica riduzione degli effetti di luminescenza e riflessione; nuovi colori dell’interno della Sala, più scuri come richiesto da standard internazionali di qualità della proiezione, pur sempre con soluzioni formali “in stile anni 40”; nuovo schermo (con dimensioni aumentate; nuovi impianti tecnologici di climatizzazione delle Sale rigenerati e igienizzati; nuove luci con fluorescenza continua lungo le lesene laterali in sostituzione dei vecchi neon; nuove tappezzerie; nuova porta d’ingresso alla Galleria con riordino degli accessi per delegazioni e pubblico; sistemazione e riqualificazione hall della Galleria (spazio di attesa delle delegazioni); rifacimento servizi igienici per il pubblico. Molte novità anche relative agli spazi esterni, la Biennale di Venezia, avendo preso in affitto direttamente spazi interni ed esterni all’hotel Excelsior, nonché nel perimetro dello stesso albergo, comprese le c.d. Piccole Procuratorie e il Lion’s Bar, realizzerà: un nuovo unitario progetto allestitivo in tutto il percorso Excelsior – Mostra; Riqualificazione interno ed esterno del Lion’s bar, con intervento di design di qualità, e zona limitrofe al fine di realizzare un nuovo sistema bar – ristorazione gestito sotto commissione Biennale; realizzazione sul terrazzo antistante, affacciato su darsena motoscafi dell’ Hotel Excelsior,  di spazi per Rai/TV; Nuova sistemazione complesso spazi in area interna  Excelsior secondo questi indirizzi: L’intero terrazzo sarà tenuto  sgombro da volumi e allestimenti  e sarà mantenuto nella sua funzione ordinaria di spazio per gli ospiti; Lo spazio della piscina  sarà riservato alla Terrazza Lancia  e destinato a Feste ed Eventi; Gli spazi coperti interni all’Excelsior ottenuti dalla Biennale saranno destinati ad ospitare  soggetti  istituzionali, sponsor e al piano superiore la Digital Video Library; Le serate iniziali e finali si terranno sulla spiaggia dell’Excelsior attrezzata con una tenda; Le facciate dell’Excelsior (lato nord e sud) e delle “Piccole Procuratorie” saranno oggetto di un intervento  artistico messo punto da Marco Nereo Rotelli con un gioco di luce intorno al tema delle parole del cinema. Il progetto prevede anche interventi a Santa Maria Elisabetta, Gran Viale e aeroporto Nicelli. Tra i servizi e gli interventi aggiuntivi: Sarà attivato un servizio di wifi gratuito  per i luoghi principali del Lido e di Mostra; E’ in corso  la definizione di accordi  che consentano  l’attivazione di un campeggio all’isola della Certosa,  nonché la possibilità di usufruire di case dello studente  presso la sede di San Nicoletto e altre sedi in Venezia; Al fine di favorire gli ospiti del campeggio della Certosa  la linea Alilaguna dall’aeroporto farà fermata alla Certosa e alla Darsena del Casinò. Per quanto riguarda i trasporti sarà attivato un collegamento, con motoscafo ACTV dedicato, dalla Darsena Casinò a San Zaccaria (Hotel Danieli) con frequenza ogni 30 minuti, gratuito per gli accreditati; sarà realizzato dalla Biennale un servizio di navetta gestito da Lancia e l’associazione degli albergatori, tra l’area Mostra, i principali alberghi del Lido, l’Hungaria, fino all’aeroporto Nicelli. Per quanto riguarda spazi adibiti principalmente all’intrattenimento: sarà ripulito il cortile interno del grande edificio  della Caserma Pepe a fianco del Nicelli, da utilizzare come luogo di feste  e intrattenimento, con intervento di luci nell’ambito del progetto di Marco Nereo Rotelli; sempre al Nicelli saranno realizzati: spazio dedicati alla stampa e industry,  con ristorazione di prima qualità,  garantita fino alle due di notte; il Chiostro di San Nicolò  messo a disposizione, previo accordo con l’Istituzione centri soggiorno del Comune di Venezia, per promotori di eventi e feste; e’ in corso  l’assegnazione del servizio di ristorazione degli spazi del Garden, del bar interno al Palazzo del Cinema, del bar 1° Piano Casinò e del ristorante al III° piano. Tra le novità relative agli accrediti, come abbiamo già segnalato da questa parte, vi saranno nuove modalità di accesso dei giovani agli accrediti cinema (studenti) messi a disposizione, entro un certo contingente e fino ad esaurimento posti, a studenti universitari  (e quindi non solo quindi attraverso le strutture didattiche). L’allestimento degli spazi esterni e passerella sarà uguale a quello delle ultime edizioni della Mostra.

Redazione IE Cinema
Redazione IE Cinema
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it Oppure vieni a trovarci attraverso questi profili: Indie-eye Pagina su Facebook | Indie-eye su Twitter | Indie-eye su Youtube | Indie-eye su Vimeo

ARTICOLI SIMILI

CINEMA UCRAINO

Cinema Ucrainospot_img

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Indie-eye Su Youtubespot_img

FESTIVAL

ECONTENT AWARD 2015

spot_img