Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Maggio 10th, 2010
Giulio Questi, la video-intervista, seconda parte.

Di

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=3yW2M3nHUOE[/youtube]

La prima parte dell’intervista si vede da questa parte

Un ritorno all’infanzia, non solo a quella soggettiva degli autori, ma anche a quella storica del cinema, ai suoi archetipi; una spensierata vacanza dalla realtà; così Giulio Questi parlava della sua esperienza nel western insieme a Kim Arcalli, così ci sembra che il suo cinema in digitale, ancora, sia un’esperienza soggettiva dell’inconscio, una delle poche sopravvisute all’interno del nostro cinema; la seconda e ultima parte della video intervista rilasciata da Questi per Indie-eye a Antonio Bruschini e Michele Faggi. Di Giulio questi, vi segnaliamo il doppio DVD edito da RHV e intitolato “by Giulio Questi“, raccolta delle ultime opere del regista Bergamasco, realizzate totalmente in digitale e in completa autonomia per il marchio di proprietà di Questi stesso chiamato Solipso Film. La conversazione con Questi si è concentrata soprattutto sulle sue produzioni più recenti, elaborate con la stessa libertà di uno scrittore e con la stessa ferocia creativa che ha contraddistinto il suo cinema degli anni ‘70; per chi non avesse mai visto corti come Doctor Schizo e Mister Phrenic, Lettera da Salamanca, Repressione in città, Vacanze con Alice. Il dvd che li raccoglie intitolato “By Giulio Questi” è acquistabile direttamente da IBS.

Michele Faggi