Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

HÕFF, splendido festival estone dedicato al cinema Horror e Fantasy, fa rete con altri festival europei per carpire consigli e segreti su come fare un'edizione online e combatte l'emergenza Covid-19 con la quindicesima edizione del festival completamente digitale. Dopo un segnale positivo da parte di cineasti e autori, i lavori per l'allestimento della piattaforma sono cominciati. 

Di

A causa dell’emergenza epidemiologica Covid-19  in corso in Estonia, l’Haapsalu Horror and Fantasy Film Festival muove completamente online la quindicesima edizione della kermesse. L’edizione online sarà costituita da 20 titoli complessivi, sostanzialmente due terzi di quelli previsti originariamente. Il background tecnico sarà curato da Elisa, la piattaforma che è anche partner di Tallinn Black Nights Film Festival e che organizza lo stesso HÕFF.

In modo molto simile a Visions Du Réel, la cui edizione digitale è appena cominciata, i Q&A con i registi si terranno online, così come la cerimonia di apertura, studiata per il virtuale, sia per i fan che per i professionisti. In questo caso si tratterà di una particolare iniziativa a tema.

La quindicesima edizione si terrà dall’8 al 10 maggio e secondo le dichiarazioni del direttore Helmut Jänes, sembra proprio che ci sia stato uno scambio attivo e fecondo con altri festival europei che hanno recentemente intrapreso la stessa strada a causa dell’emergenza Covid-19: “Abbiamo seguito da vicino gli eventi internazionali – ha dichiarato Jänes – e abbiamo escogitato una formula che riteniamo possa funzionare meglio per il festival. Siamo molto grati nei confronti di festival come CPH: DOX e il Festival Internazionale di Vilnius per aver condiviso le loro esperienze nell’organizzazione di un evento digitale; è stato estremamente prezioso per noi! Nulla sostituirà un festival cinematografico reale, tuttavia, abbiamo ricevuto un segnale positivo dai cineasti e abbiamo deciso di andare avanti. “

Michele Faggi