Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Hayaletler di Azra Deniz Okyay a Venezia 77, nella SIC 

Di

Nel corso di una giornata in cui un sovraccarico di corrente minaccia l͛’intero paese͕ quattro personaggi incrociano le loro strade a Istanbul, in un quartiere in fase di gentrificazione per la costruzione della “Nuova Turchia”: una madre il cui figlio è in prigione, una giovane ballerina, un’artista-attivista e un astuto intermediario. Le loro storie si intrecciano nel corso di un affare di droga, offrendoci un racconto ruggente della Turchia contemporanea.

Azra Deniz Okyay (1983) nasce a Istanbul. Ininjia a fotografare all͛’età di 12 anni e a14 diventa assistente della fotografa Dora Gunel. Dopo aver terminato gli studi presso il liceo francese Pierre Loti a Istanbul si trasferisce a Parigi per studiare cinema alla Sorbona-Nouvelle dove consegue la laurea e il master. Lavora presso la società di produzione Partizan di Michel Gondry. Nel 2010 torna in Turchia e diventa la prima regista donna alla Depo, una società di produzione pubblicitaria a Istanbul. Realizza vari cortometraggi e video musicali. Le sue opere di video arte sono state selezionate da mostre e gallerie internazionali.

Azra Deniz Okyay
Hayaletler
Turchia͕ Qatar͕ - 2020

Con Nalan Kuruçim, DilaJda Gunes, Beril KaJar͕ Emrah Önjdemir
Durata 90 min