Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

L'Osservatorio Europeo dell'audiovisivo fornisce uno strumento utile aggiornato in tempo reale per conoscere le misure a sostegno del settore ai tempi del Coronavirus. Scarica l'Excel con tutti i dati e informati sulla situazione Europea, per quanto riguarda le iniziative dedicate a PMI e lavoratori autonomi. 

Di

Il settore audiovisivo è tra quelli maggiormente colpiti dalla crisi COVID-19. Come risposta di contrasto e di sostegno, enti di settore e governi europei hanno introdotto e introdurranno alcune misure per supportare industrie e professionisti durante questo periodo. L’Osservatorio Europeo dell’audiovisivo è un monitor utile per conoscere le misure in corso adottate da 41 paesi diversi e aggrega anche alcune iniziative paneuropee.

L’osservatorio traccia le iniziative e quotidianamente le rende disponibili all’interno di un foglio Excel liberamente scaricabile. Il foglio contiene una ricerca interna per nazione, tipo di misura e altri campi utili. Da Strasburgo vengono raccolti una serie di dati, attraverso una capillare rete di informazioni disseminata in tutta Europa. Si raccolgono quindi informazioni “grezze” in tempo reale sulle misure adottate nel settore audiovisivo. I dati vengono poi trasformati in uno strumento database consultabile e ordinabile.

Dal sostegno pubblico ai decreti di regolamentazione, fino agli accordi di settore, vengono raccolte informazioni e indicate le fonti dirette attraverso l’inserimento di link utili.

Susanne Nikoltchey, direttrice esecutiva del progetto ha dichiarato: “Speriamo che il nostro monitoraggio in tempo reale possa rappresentare un supporto utile per aiutare l’industria audiovisiva europea, in particolare le PMI e i lavoratori autonomi. La ragion d’essere dell’Osservatorio è sempre stata quella di fornire una panoramica europea per supportare il settore. Era ovvio che avremmo sostenuto l’industria audiovisiva europea e i suoi professionisti, fornendo informazioni utili

Il foglio Excel si scarica direttamente da questa pagina del progetto e consente di navigare agevolmente tra tutti i provvedimenti attivati. Ad una prima lettura superficiale, numerose le iniziative britanniche e francesi, tra cui emergono i fondi di supporto del British Film Institute e quelli di IFCIC, CNC e France Télévision.

Michele Faggi