lunedì, Luglio 4, 2022

Giuseppe Zevolli

Nato a Bergamo, Giuseppe si trasferisce a Roma, dove inizia a scrivere di musica per Indie-Eye. Vive a Londra dove si divide tra giornalismo ed accademia.

Nick Cave and The Bad Seeds – Push The Sky Away

Push The Sky Away, dopo tanto peregrinare, ci riconsegna dei Seeds ispirati, pronti a mandare in fumo ogni facile previsione.

Josephine Foster: l’intervista, molte vite in una sola

Giuseppe Zevolli incontra Josephine Foster a Leeds in esclusiva per indie-eye.it prima del suo concerto al Wharf Chambers; questa è l'intervista...

Josephine Foster – Blood Rushing: la recensione

Questo nuovo capitolo della carriera discografica di Josephine foster è forse piú dei precedenti immediato, godibile e sincero nel suo tentativo di raffigurare una pletora di sentimenti personali, umani e condivisi.

Six Organs of Admittance – Ascent (Drag City, 2012)

La scorsa primavera Ben Chasny ci anticipava l’uscita del nuovo album, in un'intervista esclusiva, rivelandoci di aver recuperato i compagni Comets on Fire al completo per un disco Six Organs che si preannunciava a occhio e croce più heavy del solito. Così è stato; la recensione di Ascent scritta da Giuseppe Zevolli...

Bobby Conn – Macaroni: la recensione

Bobby Conn con i suoi Burglers mette su un freak show altalenante, che scuote l’apatia hipster e i facili sentimenti, che si presenta facile facile come un piatto di macaroni cheese, ma imprevedibile al momento giusto

Kindness – World, You Need a Change of Mind (Female Energy/Polydor, 2012)

Adam Bainbridge, capellone segaligno londinese e il suo il progetto Kindness. A produrre (e suonare) tra Parigi e New York è Philippe Zdar dei Cassius, la recensione di Giuseppe Zevolli...

Joan As Police Woman: la foto intervista

Joan Wasser intervistata da indie-eye.it nella cornice del laghetto di Villa Ada a luglio 2012

Josephine Foster & The Victor Herrero Band – Perlas: la recensione

Per la prima volta nella sua camaleontica carriera Josephine Foster torna a esplorare gli stessi territori, proponendo un vero e proprio sequel di Anda Jaleo

Giuseppe Zevolli

Nato a Bergamo, Giuseppe si trasferisce a Roma, dove inizia a scrivere di musica per Indie-Eye. Vive a Londra dove si divide tra giornalismo ed accademia.