Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Dub Fx, virtuoso del beat boxing, nome di punta della scena tra dub, reggae, drum'n'bass, arriva per cinque date da non perdere in Italia, tutti i dettagli 

Di

In contemporanea all’uscita di “Theory of Harmony” il nuovo album di Dub Fx, ecco il tour del musicista australiano organizzato da Decibel Eventi con la collaborazione di Dna Concerti. Le date sono cinque:  20 Febbraio all’Atlantico (Roma), il 21 Febbraio all’Estragon (Bologna),  il 22 Febbraio al  Leoncavallo (Milano),  il 28 febbraio all’Hiroshima (Torino) e l’ultima data prevista per il 1 Marzo al Viper Theatre (Firenze); il tutto per 8 / 15 euro + d.p

I biglietti si possono acquistare già da oggi, venerdi 13 dicembre, sui circuiti Ticketone, ad esclusione della data di Milano e a seguire anche attraverso i vari circuiti regionali. La tournee è ovviamente concepita per promuovere la nuova uscita di Dub Fx, che si può già ascoltare in streaming sul suo sito ufficiale, da questa parte. L’album, lo ricordiamo, è stato finanziato al 148% dai fans di tutto il mondo, una mobilitazione di 2400 persone che hanno donato per un unico evento di crowdfunding e di cui in testa a questo articolo si può vedere uno spot che riassume molto bene l’arte di Dub Fx. Ma la release dell’album non chiude il progetto “Theory of Harmony”, perchè a questo seguirà l’uscita di un videoclip per ogni traccia, un album di remix e uno showcase ridotto per le strade del mondo.

 Benjamin Stanford, aka Dub Fx, è un virtuoso del beatboxing, tecnica vocale a cui si è appassionato dopo un’adolescenza passata ad ascoltare punk e metal. Dall’australia il nostro si trasferisce in Europa facendo lo street-artist e diventando una leggenda del busking, vendendo Cd per strada, fino a quando Ben Dowden, visual artist specializzato in promo video, cortometraggi e che aveva già collaborato con i Dub Mafia, lo filma durante una sua esibizione, lo sbatte su youtube e ottiene, con quel video, venti milioni di visualizzazioni uniche. Ecco che Benjamin passa ad una gestione dei propri affari più tradizionali, cominciando ad allestire veri e propri tour, pur mantenendo un contatto sempre forte con la parte virtuosa  della sua musica che continua ad essere parte di un incredibile “one man show”. Come Dub Fx pubblica cinque album, l’ultimo si chiama appunto “Theory Of Harmony”, e segna il ritorno di uno dei nomi più importanti e noti della scena dancefloor tra dub, reggae, drum’n’bass.

Tra le varie featuring del nuovo album, Eva Lazarus dei Dub Mafia che canta in Run, CAde che partecipa in Back to Basics, MC Xander in Light me on fire

 Dub Fx filmato da Ben Dowden nel 2008

[youtube]http://youtu.be/UiInBOVHpO8[/youtube]

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.