Indie-eye – VIDEOCLIP – Testata Giornalistica di Musica & Immagini

Annunciato il cast del "pre-Concertone", con cui comincerà la grande serata a Melpignano del Festival "La Notte della Taranta", il 24 agosto 

Di

Eccolo il cast del pre-evento con cui si inaugurerà la grande serata a Melpignano del Festival “La Notte della Taranta”, per la quale il 24 agosto si attendono anche quest’anno oltre centomila persone. Per la prima volta Eugenio Bennato sarà presente e chiuderà il pre-Concertone che dalle 19.30 farà danzare il piazzale dell’ex Convento degli Agostiniani, portandolo al Concertone finale. La prima parte della lunga notte di Melpignano si articolerà in tre particolari set che condurranno l’oceanico “popolo della Taranta” in un affascinante viaggio nel tempo e sullo spazio, che dalle radici più antiche delle terre salentine si svilupperà via via fino al centro del Mediterraneo e ancora più in là.

Il pre-Concertone si aprirà infatti con i Cantori dei Menamenamò, la memoria storica della comunità di Spongano, impegnato nel lavoro di recupero di oltre trecento canti polivocalici che altrimenti sarebbero andati perduti. Seguirà il Canzoniere Grecanico Salentino, gruppo fondato nel 1975 e composto da alcuni fra i principali protagonisti dell’attuale scena pugliese, che reinterpreta in chiave moderna le tradizioni attorno alla celebre pizzica tarantata rituale, protagonista di un’esplosione di energia ormai conosciuta anche all’estero.

 “Nell’agosto 1999 – racconta Eugenio Bennato – ero in Australia per partecipare al Womad di Peter Gabriel; alla fine dell’esibizione ci giunse notizia del successo di una nuova manifestazione in Italia: era “La notte della Taranta”. Da allora ho sempre seguito da lontano la crescita del raduno di Melpignano, con la soddisfazione di pensare di aver in qualche modo contribuito, con le mie scelte giovanili, alla diffusione di quella antica magia musicale tra le giovani generazioni del nuovo millennio. Quest’anno ci sarò e spero che la piazza di Melpignano confermi con la sua imponenza e col suo entusiasmo la sintonia fra una musica nuova e i passi di un rito arcaico che dal Salento ci proietta verso tutti i sud del mondo.”

Al pre-Concertone seguirà quindi il Concertone, con l’Orchestra Popolare “La Notte della Taranta” diretta dal Maestro Concertatore Giovanni Sollima e gli ospiti Alfio Antico, Miguel Àngel Berna, Emma, Niccolò Fabi, Max Gazzé, Roby Lakatos