martedì, Dicembre 1, 2020

Dream River: Bill Callahan, lo smog della tradizione e un’aria easy jazz

Un tempo Bill Callahan fu cantore di quel cosiddetto alt-country limitrofo, ma solo d’un soffio, al post-rock di metà ’90 ma via via la sua grammatica, al pari di quella del Will Oldham con cui ha condiviso intenti prima ancora di aver incrociato percorsi in più di un’occasione, s’è rimessa al servizio di una ricercata classicità che passando dalla tradizione, è approdata, oggi, ad un suono più corposo, anche più accessibile, quasi easy listening nell’accezione più nobile che il termine porta con sé.

Se già in Apocalypse certe derive jazz-folk affioravano, alleggerendone le lugubri mosse infatti, qui le stesse divengono scheletro vero e proprio e tracciano le coordinate di una grammatica, in fondo, non del tutto esplorata fin’ora dal cantautore americano.

Così fin dall’iniziale The Sing, in cui il nostro si produce in una deliziosa pantomima d’autismo da bar (Le uniche parole che ho detto oggi sono state birra e grazie/ birra… grazie… birra… grazie), s’è calati in un universo sonoro passato, prettamente, orgogliosamente, retrò. Pienamente settantesco.

Cosicchè l’andamento galoppante di Javilin Unlanding assume dinamiche quasi del tutto prog, in virtù dell’insistere lieve del flauto che poggia, striandola di umori bossanova, anche su Summer Painter. Mentre il florilegio di percussioni che puntella il disco quasi nella sua interezza e le soffuse elettriche west coast, rimandano alla mente addirittura il Santana dei tempi belli (Summer Painter). Con Dream River, il tenente Callahan, riporta il Cohen di I’m Your Man al Nick Drake di Bryter Layter, a conferma di una maturità che lo ascrive tra i migliori cantori d’America di sempre. Pur a dispetto di un album che, forse, regala poco in termini di sorpresa ma che rimane l’opera di un artista unico.  

Alessio Bosco
Alessio Bosco - Suona, studia storia dell'arte, scrive di musica e cinema.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Be a Bear – About Links (feat. Grigio)- il videoclip di Duccio Parisini, unico italiano scelto al Cordillera IFF

About Links, il videoclip di Be a Bear, diretto dal filmmaker bolognese Duccio Parisini, è arrivato in finale al Cordillera Internation Film Festival come unico video italiano tra i 14 finalisti. Ve ne parliamo su indie-eye videoclip

Julietta – Beach Break (Sofi Tukker remix): il video diretto da Gabriel Crawford Connelly

Carol Malak, performer e ballerina, assalita dai panni di una lavanderia automatica newyorchese, nel video di "Beach Break" che replica in immagini l'estetica del remix deep house realizzato da Sofi Tukker

Populous ft. Giorgio Tuma – Brasilia: il video di Naro Watanabe

Nuovo video per Populous, Brasilia, diretto da Naro Watanabe

Le Calvizie – Il nuovo videoclip dei Petramante in anteprima esclusiva

“Ciò che a voi sembra osceno a me pare cielo” è l'album dei Petramante da cui è tratto "Le Calvizie", nuovo singolo e video nato da un progetto della Scuola Romana di Fotografia e Cinema. Da oggi in anteprima esclusiva per l'Italia su indie-eye.it

Gustaf Holtenäs – tra scienza e animazione: l’intervista

Gustaf Holtenäs ha recentemente realizzato uno dei videoclip d'animazione più belli dell'anno per l'imminente album di Jenny Wilson, intitolato "Exorcism". Il video di RAPIN* racconta la terribile esperienza di uno stupro, lo stesso subito dalla Wilson, con l'apertura di una fiaba e l'improvviso precipitare nell'incubo. Abbiamo raggiunto Holtenäs per farci raccontare le sue scelte e il suo straordinario lavoro come animatore e artista visuale

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015