Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Four Tet e il suo nuovo video. Teenage Birdsong è diretto dalla superba Joanna Nordahl ed è una memorabile esperienza tra arte visual e racconto immersivo. 

Di

Joanna Nordahl gira il nuovo videoclip per Four Tet: Teenage Birdsong è ambientato all’Alexandra Palace di Londra

Il leggendario producer Four Tet ha realizzato il suo primo videoclip in 14 anni grazie al talento di Joanna Nordahl, premiatissima filmmaker svedese di stanza a Londra, con all’attivo numerosi lavori tra videomusica, advertising, sperimentazioni visual. Tra questi, l’incredibile lavoro svolto in collaborazione con il coreorafo Ludvig Daae sfociato poi in “hyperfruit”, il set condiviso più recente della talentuosa artista, tutt’ora in tour.
Il video realizzato per Four Tet invece è diviso in due parti, nella prima due ragazze si preparano per il gigantesco concerto di Hebden, filmate come se dovessero condividere sui social network aspettative, desideri e tutto il tempo che le separa dall’evento. Nella seconda penetrano letteralmente tutta l’architettura illuminotecnica del set live, confondendo i piani tra ambiente reale, ambiente virtuale e spazio delineato dalla luce. La scelta è immersiva e con una prossimità totale alla dimensione esperienziale dell’evento filmato presso l’Ally Pally, ovveo l’Alexandra Palace di Londra.

“Volevo documentare i miei concerti – ha dichiarato Kieran Hebden aka Four Tet – per questo motivo ho chiesto a Joanna se potesse filmarli, ma in modo da superare la semplice clip convenzionale di un live, con un’esperienza totalizzante. Sono molto felice del modo in cui ha intrecciato la storia dei personaggi con il mio set”

Four Tet – Teenage Birdsong – Dir: Joanna Nordahl

.

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.