domenica, Gennaio 17, 2021

I Suburbani – memorie sonore dal sottosuolo: Dio Drone

Da qualche anno a questa parte i neri liquami che scorrevano nel sottobosco fiorentino hanno rotto gli argini, tracimando in superficie e sommergendo la culla del rinascimento sotto un’ondata di sangue e merda.

L’entità nota come Dio Drone, fin dal 2013, ha raccolto intorno a se alcuni dei progetti più estremi dell’underground cittadino, imponendosi nell’arco di brevissimo tempo come una delle realtà di settore più solide e interessanti, anche a livello nazionale. Un’etica DIY e uno stacanovismo degni della SST dei tempi d’oro, nonché la capacità di riportare l’espressione “musica indipendente” al suo significato originario – una caratteristica che pone l’etichetta di Firenze in netta contrapposizione rispetto a una scena che, spesso e volentieri, si limita a ricalcare in piccolo dinamiche proprie del mainstream –  sono le qualità di Dio Drone che hanno maggiormente stimolato la nostra curiosità.

Per questa ragione abbiamo deciso di dedicargli i primi due episodi de “I Suburbani”, rubrica che si occuperà di scandagliare le musiche più lerce, recalcitranti e improponibili con cui ci capiterà di avere a che fare.

Da questa parte:

Bad Girl racconta Cosmi, live @ Centro Pecci, Prato – I Suburbani #1

Dio Drone Festival VI report – I Suburbani #2

Federico Fragasso
Federico Fragasso è giornalista free-lance, non-musicista, ascoltatore, spettatore, stratega obliquo, esegeta del rumore bianco

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Calvin Harris, Dua Lipa – One Kiss: il bellissimo video di Emil Nava

Emil Nava, superdirector che non ha paura di niente, realizza un bellissimo video per Calvin Harris e la pop diva Dua Lipa, giocando in modo selvaggio e pittorico con il keying. Bellissimo

Hercules & Love Affair – My Offence: il video di Matt Lambert

Le icone della nightlife gay newyorchese nel nuovo video di Hercules & Love affair realizzato dal video artista Matt Lambert, nuova ri-definizione dei processi identitari nella microstoria dei video musicali

Il video più bello del 2018 è del 1991

Nella temporalità orizzontale della rete senza più Storia, un video di quasi trent'anni fa si affianca agli elenchi di capodanno, già morti dal momento in cui vorrebbero stabilire un punto fermo, circoscritto da una cornice. Dal 1991, il video piú bello del 2018 ci chiede di ripensare ruoli e posizioni. The Answer, lo splendido brano di Garland Jeffreys e il bellissimo video di Kevin Godley. Buon anno.

Gaben – Vado, il videoclip d’animazione diretto da Alessando Gabini, in arte Gaben

Alessandro Gabini, in arte Gaben, già produttore per Violante Placido, realizza questo spiazzante videoclip per il suo singolo "Vado", tratto dall'omonimo full lenght uscito nel 2016. Una metavisione digitale

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

ECONTENT AWARD 2015