Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Nuovo video per gli Oh Wonder e sempre di altissima qualità. A realizzarlo è Gregory Ohrel, genio del colore, delle coreografie e degli effetti digitali. "Hallelujah" riassume perfettamente il talento del filmmaker francese, con una flagranza inedita. 

Di

Gregory Ohrel, la videografia

Fotografo, filmmaker, autore di straordinari spot, il francese Gregory Ohrel comincia a lavorare nel campo dei video musicali insieme a Lionel Hirlé, dietro il moniker di Greg & Lio, per poi continuare da solo.

Difficile render conto in questa sede della sua vasta produzione, se non attraverso due denominatori comuni che attraversano buona parte dei videoclip prodotti negli ultimi anni. Fortemente interessato alle ambientazioni urbane, rovescia il realismo estremo del set nel suo opposto, grazie alla capacità di cogliere elementi astratti tra le pieghe della città.

I grattacieli, le aree dismesse e quelle industriali, diventano luoghi imponenti, dove il rapporto tra volumi e dimensioni viene esasperato, per immergere la figura umana in un contesto quasi sempre mostruoso, gigantesco: il viaggio di un lillipuziano nel paese di Gulliver.

Esplorati con movimenti di macchina chirurgici, questi spazi diventano spesso il luogo di mutazioni magiche, di un’improvvisa emersione della fantasia e del colore, sul grigiore della realtà. Ecco che l’uso degli effetti, del colore e degli innesti animati CGI, emergono con grande naturalezza come le coreografie che animano, per esempio, tutti i bellissimi video realizzati per Casseurs Flowters, OrelSan e Juanes.

Gregory Ohrel per Oh Wonder

La nuova clip prodotta per il duo britannico Oh Wonder e intitolata Hallelujah porta alle estreme conseguenze le scelte coreografiche di Ohrel, che realizza un piano sequenza di tre minuti dove la mutazione a vista che è sempre stata affidata agli effetti digitali e al lavoro in post-produzione sul colore, è qui affidata ad una trasformazione naturale della diversa prossimità dei piani rispetto ai corpi e dall’impostazione “ottica” del balletto, tra forme e colori che cambiano.
Gli elementi della videografia di Ohrel ci sono tutti, ma vengono affrontati con una flagranza rispetto alla performance mai affrontata, dove i movimenti di macchina, già specifici nella sua videografia, determinano la mutazione dello sguardo.

Splendido.

Oh Wonder – Hallelujah, il video diretto da Gregory Ohrel

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.