Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Sofia Brunetta presenta il suo recente album intitolato "Former" alla redazione di indie-eye. Ospite del secondo numero di "in the name of love" la musicista franco-salentina ci ha raccontato il suo percorso e ha eseguito per noi tre brani dal suo nuovo lavoro 

Di

Sofia Brunetta ospite di “in the name of love”, secondo appuntamento per il nuovo format di indie-eye.it prodotto insieme a kinodv.it dopo il primo numero inaugurato da Elli De Mon.

Sofia ha pubblicato il suo primo album come solista lo scorso 9 giugno con Piccola Bottega Popolare. Dieci brani composti durante due anni di intenso lavoro tra Canada e Italia e arrangiate insieme al produttore-dj Giovanni Ottini aka Sonda.

La musicista di origini franco-salentine ci ha raccontato la genesi del progetto, il suo modo di concepire la musica e i dieci anni di esperienza che l’hanno condotta allo sviluppo di Former, ibrido molto stimolante tra svariati generi con un occhio di riguardo alla musica black in un’accezione del tutto “plastic soul”.

In studio presso la redazione di indie-eye.it Sofia ha eseguito Man, Take me somewhere e Arthur and i, brani tratti dal suo full lenght.

Questo numero di “in the name of love” è stato realizzato da:

Intervista: Michele Faggi
Camera: Bianca Greco
Camera: Michele Faggi
Format + editing: Michele Faggi
Color correction e post produzione audio: Kinodv.it

Sofia Brunetta
Former

Piccola Bottega popolare - Promorama, 2015 | funk | soul | pop
TRACKLIST:

Low | Arthur And I | Leaves And Flowers | Elephant | Take Me Somewhere | Golden Cage | Saturday | Man | Crossroad | Black Little Star