venerdì, Giugno 21, 2024

The Chemical Brothers, visuali e coinvolgenti al Lucca Summer Festival: le anticipazioni

The Chemical Brothers potrebbero convertire una suora di clausura al clubbing più selvaggio. Gli ultimi concerti europei l'hanno dimostrato. Il 23 luglio saranno in Piazza Napoleone per una delle date più attese del Lucca Summer Festival. Dettagli, anticipazioni e tutto sul nuovo video "Live again", diretto dai collaboratori storici Dom & Nic.

Il concerto dei The Chemical Brothers al Lucca Summer Festival, previsto per il 23 di Luglio è stato annullato e rinviato al 2 settembre presso il Parco Bussoladomani di Lido di Camaiore a causa di un problema di salute che ha colpito Tom Rowlands, i dettagli da questa parte

Trentacinque anni di esperienza nell’arte del sampling, della musica elettronica, del trapasso da psichedelia organica a mondi sonori virtuali. The Chemical Brothers, soprattutto dal vivo, sostituiscono un’esperienza psicotropa in piena regola per l’impostazione, tra suoni e visual, che sollecita e intensifica gli aspetti allucinatori della percezione.
Le recensioni degli ultimi concerti internazionali concordano su questo aspetto: la commistione vitale tra breakbeat e i visual inventivi creati dalla premiata ditta Smyth & Lyall, costruiscono un dialogo sinestetico senza soluzione di continuità. Ogni canzone è una combinazione unica che proviene solo in parte dall’immaginario codificato nella loro importante videografia, di cui abbiamo parlato anche da questa parte nel nostro primo approfondimento dedicato all’imminente concerto al Lucca Summer Festival, previsto il 23 Luglio in Piazza Napoleone.

Ogni brano rappresenta un unicum, ma si fonde con quello successivo, nel passaggio da euforia collettiva a quel senso di spossessamento percettivo che nella loro musica racconta senza sconti trent’anni di clubbing tra luci e ombre, esaltazione e disagio esistenziale.

I live più recenti sono caratterizzati da una carrellata amplissima nel loro universo sonoro, spesso caratterizzati da bis fluviali quasi come la setlist. All’orizzonte il nuovo album, intitolato For that Beutiful Feeling e previsto per il prossimo 8 settembre. Il decimo album di inediti di Tom Rowland & Ed Simons verrà pubblicato in tre versioni, CD, doppio LP e triplo LP, a quattro anni di distanza dal precedente No Geography. I primi tre singoli sono stati centellinati a partire da The Darkness that you fear, del 2021, passando per No Reason, pubblicato nel 2022, fino a Live Again, uscito il 28 giugno e che include la featuring di Halo Maud.

Arriva adesso invece il video ufficiale del brano, diretto dai collaboratori storici del duo, Dom & Nic (Setting Sun, Block Rockin’ Beats, Hey Boy Hey Girl, The Test, Believe, The Salmon Dance, Midnight Madness, Wide Open), pubblicato proprio ieri 19 luglio.

Come accade in tutta la videografia dei nostri anche Live Again spinge oltre i confini e le relazioni tra immagine e VFX. Il set in continuo movimento tra virtuale e reale è al centro di questo straordinario video con la performance della ballerina Josipa Kukor. Una stanza, un deserto, una foresta. Spazi metamorfici allestiti nei set virtuali dell’ARRI stage di Londra. Grazie ad un’architettura complessa hanno sperimentato effetti “live” in tempo reale, filmando piani sequenza lunghissimi all’interno di mondi virtuali CGI.

Live Again – hanno dichiarato – è la nostra decima collaborazione con The Chemical Brothers. Il titolo del brano, i suoni analogici e il testo visionario ci hanno suggerito un viaggio allucinogeno relativo al viaggio di un personaggio intrappolato in un ciclo di morte e rinascita. L’eroina nel video si sveglia o rinasce in ambienti diversi che vanno dai deserti alle strade notturne delle città al neon e dai rave nelle caverne ai mondi extra terrestri

Questa idea di spazio in continuo movimento, caratteristica che attraversa videografia, visual e costruzione sonora del duo britannico, sarà al centro del live allestito per una delle date più attese del Lucca Summer Festival, il prossimo 23 luglio in Piazza Napoleone, nel cuore storico della città toscana.
Le setlist fluviali dei nostri, pur mantenendo uno scheletro solido concerto dopo concerto, in quelli più recenti si sono rivelate ricche di sorprese, con espansioni inattese e soprattutto un’architettura visuale che supera il setting del 2019. Grande wall alle spalle e una combinazione “live” e narrativa di elementi 3D, estratti dai videoclip, sample visuali, che rappresentano una controparte altrettanto importante dello show.

I biglietti sono ancora disponibili per quanto riguarda il settore Pit-area posto in piedi (74,75) e i posti in piedi da 51,75. Il tutto attraverso il circuito ticketone.

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker, un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana e un Critico Cinematografico iscritto a SNCCI. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip e del mondo Podcast, che ha affrontato in varie forme e format. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img