Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Parte domani la vendita ufficiale di TicketOne per il concerto dei Rolling Stones a Lucca. S.I.A.E. e la D'Alessandro & Galli, confermano le intenzioni di combattere strenuamente il fenomeno del Secondary Ticketing 

Di

[In copertina l’artwork di Andy Wharol per Love You Live)

L’indirizzo S.I.A.E. per segnalare anomalie e fenomeni legati al Secondary Ticketing è nosecondaryticketing@siae.it.

Non ci fermeremo e continueremo a monitorare il mercato e a denunciare in ogni sede questa pratica – ha detto Gaetano Blandini, Direttore Generale di SIAE. – I nostri uffici sono allertati per seguire l’andamento della ‘general sale’ dei Rolling Stones che partirà domani mattina. In tal senso ringraziamo gli organizzatori D’Alessandro&Galli, che hanno dato ampia e massima disponibilità a collaborare per attivare ogni utile iniziativa contro questo fenomeno. Come SIAE rivolgiamo l’ennesimo appello a tutti i fan, e più in generale a tutti i consumatori e spettatori di eventi e spettacoli dal vivo, a non acquistare biglietti a prezzi maggiorati, venduti su qualsiasi sito e su qualsiasi piattaforma, perché si rendono complici di un illecito anche penale. Il principale strumento per scoraggiare e arginare il fenomeno è quello di non acquistare dai canali secondari. Invitiamo anche a diffidare delle vendite sui social: molte si sono verificate vere e proprie truffe con consumatori che, dopo aver pagato prezzi maggiorati, non hanno mai ricevuto i biglietti”.

In una nota stampa diffusa dalla D’Alessandro & Galli lo stesso Blandini precisa che “D’Alessandro e Galli nulla ma proprio nulla hanno a che fare con il fenomeno vergognoso del secondary ticketing. Da oltre 30 anni sono tra i più seri organizzatori di eventi live, stimati e noti anche a livello internazionale. Da sempre rispettosi dei diritti del pubblico, degli autori, degli artisti e delle regole.
Probabilmente senza di loro molti grandi artisti, ma in particolare gli Stones, non sarebbero venuti ad esibirsi nel nostro Paese.
Hanno peraltro il merito di valorizzare, nei loro eventi, il nostro straordinario patrimonio culturale. È loro interesse, ma è nel loro DNA, aiutarci a combattere e limitare il fenomeno. Monitoreremo insieme giornalmente la situazione e concorderemo le migliori azioni a tutela del pubblico

La D’Alessandro e Galli si è assicurata che il partner TicketOne predisponesse tutte le tutele del caso.

Nel frattempo segnaliamo a S.I.A.E. e alla D’Alessandro e Galli un brutto “cortocircuito” che si verifica in seguito ad una qualsiasi ricerca effettuata su Google con i parametri generici “The Rolling Stones a Lucca”. Come abbiamo raccontato con questo articolo, il primo match ottenuto risulta quello di una Landing Page che rimanda all’acquisto dei biglietti per l’evento del 23 settembre su due siti di secondary Ticketing. La landing page di Tourticketonsale, pesantemente sponsorizzata con Adwords di Google ci risulta in testa alle ricerche anche rispetto ai canali ufficiali aperti da TicketOne. Le norme diffuse da Google sulla Rappresentazione ingannevole mediante annunci a pagamento sono molto chiare. Segnalare la landing page crediamo sia un primo passo e non possono sempre farlo gli utenti.