Indie-eye – VIDEOCLIP – Testata Giornalistica di Musica & Immagini

Alexander Chernyshkov, Arne Deforce, Otomo Yoshihide, questi alcuni dei grandi ospiti dell'XI edizione del Tempo Reale Festival, Tre sezioni che si sdipanano tra maggio e dicembre, con l'inaugurazione oggi 18 maggio. Tutti i dettagli. 

Di

Suono Vivo è lo statement della nuova edizione di Tempo Reale Festival, giunto alla XI Edizione e sdipanato lungo una serie di appuntamenti. I blocchi temporali da segnarsi sono i seguenti

X > Firenze, 18 – 30 maggio
Y > Firenze, 20 – 30 settembre
Z > Firenze, 29 novembre – 2 dicembre

Si parte quindi oggi con la sezione X, in programma fino al 30 maggio per poi proseguire con altre due a Settembre e a cavallo tra novembre e dicembre. Numerosi gli ospiti da Arne Deforce con il suo violoncello elettrico fino a l’opera per dispositivi del russo Chernyshkov, passando per il grande Otomo Yoshihide, tra giradischi e chitarre, accompagnato dal sassofonista Chris Pitsiokos ed infine Klang, tra performance elettronica e testo. Da segnalare la collaborazione con il LXXXI Festival del Maggio e Maggio Elettrico, un format ideato dal festival e che esplora tutte le frontiere possibili in termini di pratiche interpretative. Due sono i progetti e uno è in programma proprio oggi alle ore 20:00 dove tecniche, esperienza e dispositivi di Tempo Reale, incontrano il russo Alexander Chernyshkov in una partitura che mette insieme i dispositivi della quotidianità, dalle stampanti ad aghi fino ai floppy disk dismessi, con il contributo di due eclettici poli-strumentisti del tutto anti-convenzionali.

Sabato 19 maggio è invece il turno del violoncellista Arne Deforce, la cui musica introduce quella di compositori legati al massimalismo e al saturazionismo, integrando le opere di Niblock, Cendo e Vaggione, attraverso i quali trasfigura la percezione occidentale del violoncello verso nuove dimensioni acustiche davvero innovative e originali.

Le due serate del 18 e del 19 saranno in programma presso la sala dell’Orchestra del Teatro del Maggio, mentre alla Limonaia di Villa Strozzi l’appuntamento è per il 25 e il 26 di maggio dalle 19:00 alle 20:00 con i live set di Klang, finestra che accoglie musicisti sperimentali che arrivano da ogni parte del mondo.
La chiusura del 30 maggio è affidata, in collaborazione con Fabbrica Europa, al grande Otomo Yoshihide. Chitarrista, compositore, suonatore di giradischi e autore di campionamenti Otomo è a suo agio tanto nei contesti di improvvisazione più radicale così come autore di colonne sonore. Per la data del Tempo Reale Festival sarà in compagnia di Chris Pitsiokos, un giovane
sassofonista di base a New York, con il quale si è realizzata negli ultimi tempi una splendida intesa.

BIGLIETTI
18, 19, 30 maggio €10
25, 26 maggio €5