Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Dopo le bad a Km Zero la Festa Della Musica di Chianciano Terme accende la miccia con WrongonYou, Francesco Motta e il potentissimo live set di Iosonouncane con la sua superband. 

Di

Dopo la serata inaugurale dedicata ai gruppi “a Km zero”, band radicate e attive nel territorio, la XVII° edizione della Festa della Musica di Chianciano Terme spara le prime cartucce a partire da Giovedi 21 Luglio. Iosonouncane (qui l’intervista su indie-eye) wrongonyou e Francesco motta sono i tre nomi della serata. Iosonouncane, già ospite qualche anno fa qui a Chianciano Terme torna con il nuovo show dedicato al suo ultimo, acclamatissimo lavoro intitolato Die dove è riuscito ad allargare lo spettro delle sue influenze a partire dall’elettronica e la techno, generi peculiari della sua musica, qui contaminata con elementi tradizionali, cantautorato e inserti della cultura sarda. Il live che Jacopo incani presenterà a Chianciano è per la prima volta quello full range della nuova formazione allargata, un impatto timbrico e sonico decisamente potente. La superformazione è quella del più recente MANDRIA tour, nome tratto dalla traccia che chiude DIE, ha un titolo che vuole essere una dichiarazione d’intenti precisa, soprattutto dopo il tour in solitaria dei mesi precedenti. La band che accompagnerà Jacopo sarà un vero e proprio supergruppo formato da Simone Cavina (Junkfood, Ottone Pesante) alla batteria e alle percussioni, Francesco Bolognini (Cut) alle percussioni ed elettronica, Andrea Rovacchi (Julie’s Haircut) ai sintetizzatori, Serena Locci (già nel disco e nel tour acustico) alla voce femminile, IOSONOUNCANE alle chitarre, elettronica.

wrong

Ma sarà Wrongonyou ad aprire la serata, della sua musica e di quello che ci aspetterà durante il suo show abiamo parlato approfonditamente con questo articolo.

m

Prima dell’headliner Iosonouncane sarà Francesco Motta, che al di fuori dell’esperienza Criminal Jokers ha saputo trovare una strada personale con il suo primo album solista intitolato “La fine dei vent’anni”. Dopo aver suonato con gli Zen Circs, con Nada e anche con Giovanni Truppi, ospite della scorsa edizione della Festa, Motta calcherà il palco di Chianciano per presentare i suoi nuovi brani.

cane
A chiudere la serata l’after party di Mondocane a base di Rock&Roll, Dub , Tropical Groove, un vero e proprio travelogue continentale in musica, assolutamente da non perdere com camera di decompressione dopo i concerti della festa.

L’inizio concerti è previsto per le 21:30 mentre l’area ristoro apre alle 19:30 e sarà gestita da ARCI CACCIA

Tra le novità di quest’anno l’esposizione de La Pivot e del Collettivo Fabrica intitolata “Italian Food Vs Italian Sounding. Cosa mangeranno i nostri figli?”: progetto di ricerca bibliografica e fotografica sul tema del TTIP, il trattato transatlantico che Stati Uniti e EU stanno cercando di elaborare e ratificare.
Informazioni al pubblico e pacchetti turistici: www.collettivofabrica.org