giovedì, Maggio 30, 2024

Pitch & Scratch – Together (Légère Recordings, 2012)

Il funk è morto, il funk è risorto, que viva il funk: questo sembra il monito di Suro Paul Brockstedt e Julian Mzuzu Romeike, teutonici produttori dietro il nomignolo Pitch & Scratch. Insieme, hanno dato vita a diversi lavori degni di nota, carichi di soul, funk e R’n’B, soprattutto con la missione di non sfociare nel chill out, catalizzando le orecchie del casuale ascoltatore verso la musica e lasciando perdere per qualche attimo l’aperitivo e le chiacchiere da open bar. Non foss’altro per la coscienza della probabile fine che potrebbe fare il loro disco dovremmo apprezzare il loro sforzo. Dovremmo, infatti, ma non è possibile. Già nelle prime cinque vere tracce (escludendo l’intro) si nota la voglia di travalicare i generi nonostante si abbia una big band al seguito: Papa Never Was a Genius è un tralasciabile standard, What You Wanna Do separa gli acidi dai basi propendendo per i primi, con vocoder, Maculele tira fuori la carta esotica, Pitch Me and Scratch Me chiama Seanie T per un bel rappato che si svicola dall’old skool per diventare originale e memorabile. Da qui in poi i pitch e gli scratch cominciano a essere prevedibili, di maniera, che anche un dj alle prime armi potrebbe costruire. Le linee di basso sono eccellenti a livello tecnico ma mancano d’anima. E come se i robot dei video di Rockit sostituissero il vero Herbie Hancock, il disco si prolunga in standard meccanici. Che cos’è il genio? C’è chi ha provato a rispondere a questa domanda, personalmente e in questo caso potrei dire cosa non è geniale. Troppi turnisti, troppa voglia di fare il compitino bel bello per far vedere al maestro Stuart Zender e all’assistente Jay Kay (sì, la gerarchia da rispettare è questa) come potrebbe essere il prequel dello Space Cowboy. Ritorniamo allora a sorseggiare l’aperitivo, che il dj sta bene dove sta.

[box title=”Pitch & Scratch – Together (Légère Recordings, 2012)” color=”#5C0820″]

Pitch & Scratch in rete

Tracklist

Together | Papa never was a genius | What you wanna do | Maculele | Pitch me and scratch me | Breakers delight | Funk is ruling my head | Get down | Up & Away | Road to Saturn ! Roll’n’rock | Vem meu bem  [/box]

Elia Billero
Elia Billero
Elia Billero vive vicino Pisa, è laureato in Scienze Politiche (indirizzo Comunicazione Media e Giornalismo), scrive di dischi e concerti per Indie-eye e gestisce altri siti.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img