giovedì, Ottobre 29, 2020

Amara terra mia, Sandra Ippoliti e il Santo Niente.

amara_terra_mia2Sandra Ippoliti e il Santo Niente, con la produzione di Mente Locale, hanno realizzato un cd single per raccogliere fondi da devolvere a “La Ciudad” (www.laciudad.it), un’associazione no profit dell’Aquila la cui missione è quella di ricostruire la città anche attraverso iniziative legate ai giovani e alla cultura. In concreto si tratta di allestire una sala prove nella sfortunata città. Il pezzo è “Amara Terra Mia”, che è un canto tradizionale abruzzese riarrangiato nello stile del Santo Nada. In un’atmosfera dilatata e desertica, su un tappeto di percussioni metalliche ricavate da rottami, fra i riverberi senza tempo delle chitarre twang, la bellissima voce di Sandra Ippoliti dà una nuova vita all’antico lamento del popolo abruzzese.
Tutto il ricavato dalla vendita, comprese le spese sostenute per la produzione, sarà devoluto a “La Ciudad”, quindi vi preghiamo di considerare l’acquisto di questo piccolo cd da collezione (i cd sono numerati) esclusivamente come un contributo ad una buona causa.

Buy on Ebay/Compra su Ebay: Sandra Ippoliti e il Santo Niente – Amara terra mia

“Amara terra mia” è universalmente nota grazie alle splendida interpretazione di Domenico Modugno pubblicata nel 1973. In realtà non si tratta di una canzone originale, ma di un canto tradizionale abruzzese noto come “Addije, addije amore” e appartiene a Modugno solo l’arrangiamento musicale, mentre l’adattamento del testo alla lingua italiana è dell’attrice Enrica Bonaccorti.

Il testo originale è il seguente:

Nebbi’a a la valle e nebbi’a a la muntagne
ne la campagne non ce sta nesciune.
Addije, addije amore
casch’e se coje
la live e casch’a l’albere li foje.

Casche la live e casche le ginestre
casche la live e li frunn ‘e ginestre
Addije, addije amore
casch’e se coje
la live e casch’a l’albere li foje.

Inoltre a Modugno, che alla SIAE risulta essere il compositore, non si può neanche attribuire il merito della riscoperta di “Addije, addije amore”. Nel 1964 Roberto Leydi e Filippo Crivelli mettono in scena al Festival dei Due Mondi di Spoleto uno spettacolo sul canto popolare intitolato “Bella Ciao”.
L’evento diventa un caso nazionale e fa scoprire al grande pubblico l’esistenza di un patrimonio musicale dimenticato. “Addije, addije amore”, erroneamente ribattezzata “Cade l’uliva”, appare nello spettacolo nella versione di Giovanna Marini.

Sandra Ippoliti su Myspace
Il Santo Niente su Myspace

Redazione IE
Redazione IE
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it || per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Giuseppe Ricca – Pagina 1: il video di Fabrizio Cestari

Fabrizio Cestari, fotografo di bellissimi ritratti iperrealisti e di videoclip con i colori della commedia e la messa in scena del musical, realizza il nuovo video per Giuseppe Ricca

Truman and Cooper, l’intervista: ci piacciono le emozioni intense e pericolose

A pochi giorni dalla pubblicazione del nuovo video di Son Lux, "Alternate World", diretto dai due videasti Francesi "Truman & Cooper" torniamo a parlarne direttamente con i due autori, grazie ad un'intervista sul loro modo di concepire l'immagine e i video musicali

Ambra Lunardi – Indie-eye Showreel #4: il video dedicato alla videomaker toscana

Ambra Lunardi, videomaker di talento attiva dal 2006, è autrice di un numero impressionante di videoclip, tra cui una splendida quadrilogia realizzata per Nada Malanima. Protagonista del quarto numero di indie-eye showreel, il primo format video italiano dedicato a chi realizza video musicali, ha partecipato con una serie di frammenti divertentissimi, folli, creativi e realizzati con un pizzico di attitudine punk. Ambra Lunardi "interpreta" varie immagini di se stessa e racconta con ironia i segreti di un lavoro avventuroso e difficile. Da non perdere

Mylène Farmer – City Of Love: il videoclip di Pascal Laugier

Pascal Laugier, il regista di Saint Ange, Martyrs e The Tall Man torna dietro la macchina da presa con il videoclip di City Of Love per Mylène Farmer

Trans Am – Anthropocene: il video di Michael Mongillo

Il cineasta underground cult Michael Mongillo gira il nuovo video per i Trans Am: Anthropocene

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015