giovedì, Ottobre 29, 2020

Beachwood Sparks – The Tarnished Gold (Sub Pop, 2012)

Non sempre chi lo fa per primo lo fa meglio. Intendiamoci, i Beachwood Sparks sono una buona band di mestieranti, una di quelle da “seconda fascia”, come si suol dire. Dopo due album editi nei primi anni del Duemila il gruppo si scioglie senza suscitare particolari clamori. Nel frattempo, la proposta musicale attuata dagli Sparks – ovvero un misto di alt country e psych folk imbevuto di Sixties – viene definitivamente portata alla ribalta grazie al successo mondiale dei Fleet Foxes. Ecco perchè Chris Gunst, leader della band, avrà pure pensato “caspita, noi facevamo le stesse cose  quasi dieci anni prima di loro”. E qui torniamo alla frase in apertura di recensione, ovvero: bisogna vedere come lo fai. Già, perchè si deve comunque constatare come la reunion che ha portato alla registrazione di questo The Tarnished Gold non abbia prodotto un album in grado di spostare gli equilibri nel genere in questione (che, va detto, è stato portato ad un livello di complessità decisamente superiore grazie al disco capolavoro dei Megafaun dell’anno scorso). Echi di Gram Parsons, dei Byrds, del Neil Young più bucolico uniti a wilsonismi un tantino annacquati, ecco quello che dovrete aspettarvi dalle 13 tracce che compongono l’album; che suonano pure carine, ma scivolano via leggere ed innocue come uno spritz analcolico.

Denis Prinzio
Denis Prinzio
Denis Prinzio è bassista di numerose band underground ora in congedo temporaneo, scribacchino di cose musicali per sincera passione, la sua missione è scoprire artisti che lo facciano star bene.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Trans Am – Anthropocene: il video di Michael Mongillo

Il cineasta underground cult Michael Mongillo gira il nuovo video per i Trans Am: Anthropocene

Filiamotsa – The little shop: il videoclip in anteprima esclusiva

Il duo francese Filamotsa a capo di un grande ensamble strumentale pubblicano il nuovo album con la voce del mitico GW Sok, cantante storico dei seminali The Ex. Indie-eye presenta in anteprima esclusiva il video di "The Little shop" estratto dal recente "Like it is"

Sufjan Stevens, The Greatest Gift: il video in cut-out animation

"The Greatest Gift" singolo e videclip. Entrambi di Sufjan Stevens, la recensione

Kyla La Grange – ‘The Knife’: il video di De La Muerte

il duo di videaste De la muerte dirigono il nuovo video per Kyla La Grange

Night Skinny ft. Noyz Narcos, Marracash, Capo Plaz – “Street Advisor”, il video del collettivo No Text Azienda

Scorie di bombardamenti intermediali. "Street Advisor", nuovo splendido video per il collettivo No Text Azienda, girato per Night Skinny, primo estratto dal nuovo album "Mattoni"

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015