giovedì, Ottobre 29, 2020

Emma Tricca – Minor White ( Bird Records, 2010 )

Emma Tricca nasce in Italia ma del nostro paese porta solo il nome. Da subito emigrata nel Regno Unito si è radicata in quello che per lei è più una vocazione, dedicarsi al suo personalissimo folk country e recitarlo come se il tempo si fosse magicamente fermato a cavallo fra il sessanta e il settanta. Lo spaccato che ci offre s’intitola Minor White, e porta in sé tutta la dimensione del cantautorato tipico di Nashville. Una voce alta e graffiata con quel magico vibrato che ha da sempre caratterizzato le ugole di chi ha masticato il genere. Atmosfere dipanate come favole lasciate scorrere con rintocchi da carillion in Paris Rain, che afferra coraggiosamente l’intero registro di questo disco. Facilmente scorrono i volti che rispecchia questo lavoro, Joni Mitchell, Joan Baez o Dave Van Ronk, nomi che da sempre Emma ha figurato come i principali complici del suo avvicinamento a questa realtà. A tratti psych, Monday Morning, corre su binari già calcati nei giorni d’oggi, uno su tutti Devendra Banhart, risultando forse la meno personale del bagaglio di Tricca. Ma basta pazientare un attimo per tornare sulla rotta prefissata, una rotta che non risparmia nemmeno il sempre verde banjo che, magicamente, dona ad ogni pezzo una dimensione esatta e puntuale, basti assaggiare pochi secondi di Long Letter per credere. E’ la voce, la sua voce, il punto di forza di questi dieci capitoli, che arriva così docile e vibrante e maledettamente emozionale, lasciando i limiti che può presentare in originalità il folk country , in un angolino. Non semplicissimo quando si è confinati dentro certe sponde musicali, Tricca, a suo tempo, ha saputo proiettare il suo Minor White in avanti, decentrando il baricentro con sfumature personali e meno di richiamo, come in It doesen’t matter , dove ha mostrato un lato più contemporaneo e, se vogliamo pop, senza sfigurare affatto. Un brano che sembra uscire dal cilindro di Tori Amos per intenderci.L’Ending track, invece, recupera l’identità country e post- psych dell’ inizio, canalizzando emozioni con picchi vocali che lasciano col fiato sospeso, quel tanto che basta a far tremare lo stomaco. Ricorda molto, per melodia e forza vocale, Robert Plant. E ho detto tutto. Sicuramente una realtà consolidata questa di Emma Tricca, un sangue, il suo, che sa un po’ d’Italia ma che certamente trova la giusta consistenza in quel di Tennessee.

Emma Tricca su Myspace

Paolo Pavone
Paolo Pavone
Paolo Pavone Vive, nasce, e cresce fra le risaie del nord italia, salvo una lunga parentesi nel regno unito. Torna per occuparsi, di giorno dell' arte e del design e di notte di musica e scrittura.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Fedora Saura – il video di Tenete buoni quei cani

Fedora Saura, il nuovo album si chiama "la via della salute", ad anticiparlo il video di "Tenete buoni quei cani"

Alaska Gold Rush – Violent Streets di Mihnea Popescu: nessuno può resistere ai gattini

Mihnea Popescu nel video di Violent Streets diretto per Alaska Gold Rush si inventa un vendicatore anti-violenza. L'arma di cui dispone per combatterla è irresistibile

Elliphant – Revolusion: il video di Stylewar

Nuovo video per il collettivo Stylewar; "Revolusion" è il singolo tratto dal nuovo Ep di Elliphant

Owen Pallet – The Riverbed: il video di Eva Michon

Eva Michon dirige il nuovo video di Owen Pallet, The Riverbed

Pinguini Tattici Nucleari – Ringo Starr: il video di William9 è un omaggio a Ritorno al Futuro

William9 torna a collaborare con i Pinguini Tattici Nucleari per il videoclip di "Ringo Starr" e rimette in scena una nota sequenza di Ritorno al Futuro

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015