Indie-eye – VIDEOCLIP – Testata Giornalistica di Musica & Immagini

Il Pan Del Diavolo la foto intervista 

Febbraio 10th, 2011
Il Pan del Diavolo – la foto intervista @ indie-eye.it

Di

Francesca Messina e Giulia Naldini foto – intervistano il Pan Del Diavolo in occasione del loro recente concerto a Officina Giovani / Prato del 27 Gennaio 2011 dove Pietro Alessandro Alosi e Gianluca Bartolo hanno presentato i brani del loro recente Sono All’osso, pubblicato nel 2010 per La Tempesta Dischi.
Hai 24 anni, quando hai iniziato? come hai iniziato?  Cosa facevi prima di viaggiare per lo stivale con la tua musica  ?
Pietro Alessandro Alosi: A 15 anni ho cominciato a vedermi in questa veste ma ho fatto di tutto: lo studente-lavoratore, il lavoratore -non -studente…..

…. non studente in?
P.A.A. : Economia.

Dai tuoi testi ho avvertito l’inquietudine tipica dello studente universitario che non sa bene dove incanalare le energie, mi sbaglio?
P.A.A.: c’è una canzone che parla di quel mondo lì, che si chiama Università, ma penso più in generale sia uno stato emotivo legato all’età. Noi eravamo degli outsiders rispetto a quel mondo lì.
Gianluca Bartolo: ci siamo ritrovati quando lui frequentava ancora l’università e io lavoravo in studio di registrazione ma  a 15 anni frequentavamo la stessa scuola.

Ascoltavate la stessa musica o avevate passioni diverse?

Gianluca Bartolo
: si e no. All’inizio suonavamo in un gruppo surf dove lui suonava la batteria io la chitarra. Poi ci siamo lasciati perchè io sono andato a lavorare in studio di registrazione . Ci siamo incontrati dopo un po’ di tempo, quando lui è venuto da me per registrare il primo ep.
P.A.A.: Da lì  abbiamo deciso di suonare insieme, abbiamo fatto una demo nel 2007 e nel 2008 è uscito l’ep.

E per quanto riguarda l’album Sono all’osso?
P.A.A.: E’ uscito per la Tempesta Dischi nel 2010, registrato alle Officine Meccaniche a Milano con la produzione artistica al  33% nostra, al 33% di Fabio Rizzo (già chitarrista di The Second Grace e Waines) poi JD Foster (Calexico, Capossela, Marc Ribot)  ha dato il suo tocco.
Gianluca Bartolo: …Ha remixato il disco. Ha dato il suono definitivo.

Siete di Palermo,  che aria tira da quelle parti?
P.A.A.: manca la cultura dei club,mancano  i ruoli professionali…
C’è un ottimo festival che si tiene d’estate: Ypsig Rock, un’isola felice che offre un certo tipo di scena e tutta una serie di figure professionali indispensabili perché i concerti vengano realizzati al meglio, il back liner , il fonico, una programmazione live interessante.

 

Pagine: 1 2
Francesca Messina

Francesca Messina

Francesca Messina scappa dallo showbizz , chiede asilo in un teatro e ci rimane per diverso tempo. Canta, suona, sogna di allevare chihuahua e vive a Firenze. Usa Indie-Eye per diffondere genuini talenti nostrani.