giovedì, Ottobre 1, 2020

Baby Blue – Come! (Baby Blue – A Buzz Supreme – 2009)

babycomeNegli ultimi anni in Italia (e non solo) l’etichetta “indie” è stata associata a proposte musicali di ogni tipo, spesso assolutamente lontane dallo spirito che dovrebbe animare chi si fregia di tale aggettivo. Per fortuna di tanto in tanto ci si imbatte in qualche disco che, pur non rivoluzionando il genere, porta avanti il suo discorso musicale in modo coerente ed intelligente, regalando le giuste dosi di chitarre, melodie, distorsioni e soprattutto idee. E’ il caso di “Come!”, il disco dei pratesi Baby Blue, che segue l’omonimo EP di ormai 3 anni fa. Oggi come allora la produzione è affidata a Paolo Benvegnù, ottimo nel trovare il giusto equilibrio tra pulizia e ruvidezza, senza imbrigliare troppo la parte selvaggia della band.

Parte che trova le sue radici in quell’ala di post-punk più psicotica e veleggiante verso il punk, cioè Wire (in “River” o in “Eileen”), X (nel duetto decadente di “Mess”) e a tratti anche i Cramps con il loro psychobilly (nella travolgente “Miss” o nella coda deragliante di “Silently”). O nello scontro tra grunge e post-hardcore che distingueva alcune riot grrrls, come le Bikini Kill o le Babes In Toyland (un esempio è “Took Me Long”).

Non si disdegnano però momenti più “rilassati”, nell’alveo dell’indie anni ’90, con chitarre che in più passaggi richiamano alla mente i Built To Spill o melodie alla Modest Mouse (“Far From Home”), o di proposte più moderne e spensierate, come i Vampire Weekend (“All You’ve Known”).

Il risultato è un mix avvincente e mai banale, capace di conquistare l’ascoltatore e di costringerlo ad aspettare sempre il brano successivo per capire cosa avverrà. Merce rara, di questi tempi.

Il video di Silently

i Baby Blue su myspace

Fabio Pozzi
Fabio Pozzi
Fabio Pozzi, classe 1984, sopravvive alla Brianza velenosa rifugiandosi nella musica. Già che c'è inizia pure a scrivere di concerti e dischi, dapprima in solitaria nella blogosfera, poi approdando a Indie-Eye e su un paio di altri siti.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Nicolas Roeg – la mente come una cavalletta: Cinema, Rock, E=MC2

Il mondo del rock deve molto a Nicolas Roeg, il grande regista britannico scomparso lo scorso venerdi all'età di 90 anni. A partire dal "non accreditato" Glastonbury Fayre"ha tratto linfa vitale dalle alterazioni percettive della musica, ma allo stesso tempo ha offerto una lettura importante di quelle stesse suggestioni. Oltre alle collaborazioni con Mick Jagger, David Bowie, Art Garfunkel, George Harrison, tutte di segno diverso, ci sono quelle meno note con Roger Waters, Tom Robinson e con la ZTT di Trevor Horn, Paul Morley e Jill Sinclair. Ve le raccontiamo tutte, insieme ai videoclip girati dallo stesso roeg e all'omaggio di Don Letts e dei Big Audio Dynamite. Quello di Roeg è un cuore che viaggia ad una velocità fuori dal tempo. Visioni inconciliabili che si incontrano in una serie di progetti costituiti anche dai difetti, gli scarti, i tentativi e le visioni entro un decennio già costituito da innesti, scagliati fuori dai confini dell'arena televisiva, durante e appena un paio di anni dopo l'inizio della fine per la cornice televisiva, il 1984.

The Chemical Brothers – The salmon dance: il video ufficiale di Dom & Nic

La realtà aumentata con The Salmon Dance diventa immersa. Il video diretto da Dom & Nic per The Chemical Brothers nel 2007, sembra uno...

Jacob Perlmutter & Diogo Strausz – “Palm the Quarter”, il videoclip: Londra ai tempi del Coronavirus

Tra avatar e libertà, coronavirus e spazi aperti. "Palm the Quarter", il singolo e il videoclip di Jacob Perlmutter

Circo Boia – I Think You’re right: Il videoclip in anteprima esclusiva

Circo Boia, incendiario duo grossetano usciti il 31 ottobre con il full lenght di debutto grazie alla benemerita Dischi Bervisti. In esclusiva su indie-eye e in occasione del loro prossimo live alla Flog di Firenze a fianco dei mitici Fuzztones (18 novembre) il videoclip di "I Think You're right" interamente realizzato da loro. Guarda il video e leggi l'intervista sul making of!

Lee Paradise – Farisian: il video di Huckleberry Friend

Nuovo video diretto dal "terrorista visual" Huckleberry Friend per Lee Paradise: Farisian

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015