martedì, Settembre 29, 2020

Her Space Holiday – xoxo, Panda and the new kid revival (Mush Records – Cooperative Music 2008)

Cambio di rotta più che evidente per Marc Bianchi, colui che si cela dietro il moniker Her Space Holiday. Dopo più di una decina di anni spesi a diffondere il verbo indietronico, condividendo il ruolo di primattore del genere assieme a band come Postal Service o Notwist, il musicista californiano stravolge il suo approccio musicale, proponendo in questo nuovo album 14 brani tra l’indie pop ed il folk acustico, con praticamente nessuna intrusione elettronica. Svolta sorprendente, ma che pare dare buoni frutti.
Marc dimostra infatti un buon songwriting, trovando spunti melodici e testi semplici ma accattivanti in gran parte delle 14 canzoni, evitando di scadere nel banale o nel già sentito.
Ad introdurci nel nuovo mondo di Her Space Holiday è The New Kid Revival, pezzo pop con tutti gli ingredienti al posto giusto: handclapping, cori, una spruzzata di synth, una melodia coinvolgente e un finale in crescendo; risultati che si vedono già dal primo esperimento, quindi. Un soffice carillon annuncia invece The Truth Hurts So This Should Be Painless, che mantiene la promessa del titolo, regalando 4 minuti senza preoccupazioni, tra lo-fi e un banjo che porta verso lidi country, seppur molto addolciti. The Year In Review è probabilmente la miglior canzone del disco, puro richiamo all’allegria, dai 3 accordi di chitarra dell’intro fino alla coda festosa, con nel mezzo passaggi che richiamano il folk freak degli ultimi anni e cori che incitano a cantare la propria gioia. Altri momenti notevoli sono No More Good Ideas, che si muove su orizzonti Beach Boys, Sleepy Tigers, altra cavalcata twee assolutamente irresistibile, The World Will Deem Us Dangerous, caratterizzata da una melodia cristallina fino all’inserto delle uniche chitarre elettriche dell’album. Il brano più tipicamente folk-cantautorale, comunque ben riuscito, è invece My Crooked Crown, con un pizzico dei primi e più intimisti Belle & Sebastian a far capolino. Ad accompagnarci verso il finale dell’album è Two Tin Cans And A Length of String, che parte come una filastrocca (che può ricordare gli Akron/Family più solari) per poi spostarsi su melodie ed accompagnamenti tra gli Shins e il pop scozzese. La chiusura è poi affidata a One For My Soul (Good Night), che presenta melodie ed arrangiamenti leggermente più complessi rispetto al resto del disco.
Certo, altri episodi appaiono meno degni di nota, per esempio The Day In Review, forse troppo dimesso, The Boys And The Girls o The Telescope, con cori eccessivamente enfatici, ma la sensazione generata dall’ascolto di XOXO, Panda And The New Kid Revival rimane decisamente positiva. Un buon primo passo nelle nuova dimensione per Her Space Holiday.

Her space holiday su Mush Records
Her space holiday su myspace

Fabio Pozzi
Fabio Pozzi
Fabio Pozzi, classe 1984, sopravvive alla Brianza velenosa rifugiandosi nella musica. Già che c'è inizia pure a scrivere di concerti e dischi, dapprima in solitaria nella blogosfera, poi approdando a Indie-Eye e su un paio di altri siti.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

The Chemical Brothers – Block Rockin’ Beats, il video ufficiale di Dom & Nic

La sinestesia pcicotropa di Dom & Nic per The Chemical Brothers: il videoclip di Block Rockin' Beats

Hot Chip ‘How Do You Do’ il video diretto da Rollo Jackson

Rollo Jackson dirige il nuovo video per gli Hot Chip intitolato how do you do

The Star Pillow: L’Italia astrale nel video di Sleeping Dust

Sleeping Dust, nuovo video per The Star Pillow: un travelogue

HAIM – Little of Your Love – il video di Paul Thomas Anderson

Little of Your Love, il piano-sequenza "truccato" di Paul Thomas Anderson

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015