domenica, Ottobre 25, 2020

Lightning Dust – Fantasy: Evoluzioni intimiste all’ombra della Black Mountain

La polvere del tuono

lightning-dustSe nei Black Mountain si poteva sentire un po’ di scazzo, in odor di quel misticismo derivato dalle letture di Crowley e Poe, mai prese troppo sul serio, nel nuovo Lightning Dust, edito da Jagjaguwar, si preferisce accantonare quell’immaginario e procedere per sottrazione, sia di bpm che di strumentazione. Listened On è già una spina nel cuore che la stessa Webber si toglie con la sofferenza di una Patti Smith, Take Me Back rallenta il tiro sui giri a vuoto dell’organo e risulta quasi frusta dalla noia, a parte la mini coda strumentale. Quando anche Wells si affaccia al microfono nascono forme carillon come Jump In, vaudeville caustico in stile The Dresden Dolls. Si ascoltano suoni più moderni, non necessariamente precedenti il 1973, il disco suona nuovo, emergono le passioni dei due, passioni che trasudano influenze, vita e ascolti di due anime contemporanee, non certo nel ’69. La montagna nera emerge per la compattezza e la maestosità del progetto, i Lightning Dust dovrebbero riuscire a narrare il presente. Così non è, almeno in questo esordio.

Lighting Dust suona schizofrenico, in preda alla noia devastante o a episodi stupidi come Wind Me Up, francamente inutile se non per la colonna sonora di uno dei film più “pop” con Zooey Deshanel. La frizione più stridente è tra un approccio sin troppo serioso ed episodi in forma  divertissement, messi li per spezzare il risultato in un modo del tutto forzato. Lento, poco scorrevole, difficile da digerire senza saltare qualche episodio. Andrà meglio due anni dopo, ma già da ora si consolidano i tratti essenziali del duo. L’alternanza tra voce maschile e femminile, la sperimentazione di vari strumenti all’interno di un mood consolidato (generalmente depresso, talvolta sofferente), comunque tutto più originale anche per i tempi in cui nasce il progetto. L’elasticità si vedrà nei due episodi successivi, un lato acustico e rock-soul (Infinite Light) e un lato sintetico, affidato alle tastiere (l’imminente Fantasy). (Continua nella pagina successiva…)

Elia Billero
Elia Billero
Elia Billero vive vicino Pisa, è laureato in Scienze Politiche (indirizzo Comunicazione Media e Giornalismo), scrive di dischi e concerti per Indie-eye e gestisce altri siti.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Funk Rimini, Flowsane è il nuovo album: Guarda la clip live inedita del 2017 diretta da Michele Faggi per Indie-eye live! Clip

FLowsane è il nuovo album degli straordinari Funk Rimini. Promossi nella scuderia Fresh Yo! indie-eye li aveva filmati nel 2017. Leggi tutti i dettagli del nuovo album e guarda il video in esclusiva realizzato e diretto da Michele Faggi con la collaborazione di Bianca Greco. Enjoy and Fun(k)!

Rihanna prende il controllo di “Pour It Up” e dirige il suo primo Video

Puor It Up, il primo video diretto da Rihanna

Mago Santo – Ivo Minuti e Alice Chiari in Multimedievale: Il microfilm

Multimedievale, il microfilm. Non un videoclip ma il viaggio di un gruppo di "clerici vagantes" che intorno ad Ivo Minuti e Alice Chiari, sostengono la poesia e la musica di questi due musicisti eccentrici e rarissimi. In esclusiva su indie-eye il "Microfilm" diretto da Giacomo De Bastiani che nasce da "Mago Santo", ultima incarnazione e nuovo lavoro su CD del duo, distribuito da audioglobe.

Herb Alpert – Chattanoga Choo Choo: il video di Kurt Nishimura

Kurt Nishimura realizza il nuovo video per Herb Alpert

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015