domenica, Settembre 27, 2020

L’Orso – L’Orso

Al di sotto dell’ala protettiva della Garrincha Dischi, esce ad Aprile il nuovo lavoro de L’Orso, nonché primo LP della band. Dopo il fortunato esperimento del Cantanovanta (di cui potete leggere qui) e la successione di tre EP (sul secondo dei tre, la provincia, puoi leggere questa recensione) L’Orso abbatte il tabù delle cinque tracce raggiungendo quota undici. L’album conserva e sviluppa la ricetta che già in precedenza si era rivelata vincente, ossia creare rappresentazioni tratte della vita quotidiana, incastri di storielle avulse dal contesto ambientale e situazioni paradigmatiche del passaggio all’età adulta. Incorniciato da melodie fresche, degne delle merende pomeridiane all’aperto, il disco è un concentrato dreaming-pop, misto fra folk e musica da cameretta, un po’ trasognante e un po’ cantautorale. C’è la melanconia di Ottobre come settembre, la micro fuga in forma di marcetta di Con i chilometri contro, la redenzione di Baci dalla provincia. Un assaggio di vacanze quando fuori il tempo sembra non darne speranze come ne La meglio gioventù e il suo sfogo serrato pedalato alla massima velocità. Brani che si offrono nell’immediatezza della loro semplicità, scanzonati ma non frivoli, così diretti e puliti da risultare in certi passaggi acerbi. In fondo si può definire un vero e proprio successo, se si pensa che il percorso de L’Orso è avvenuto  per gran parte in sordina, senza botti o echi roboanti e per giunta capitanato da una voce, quella di Mattia Barro, che non risulta essere né la più espressiva e certe volte nemmeno la più intonata che si possa sentire. La strada fatta fino ad ora lascia a ben sperare, ma ci sono molte tappe da percorrere, prima fra tutte, l’emancipazione da certi modelli, molti dei quali sempre di casa Garrincha, che segnano la personalità del gruppo. Una scommessa che un “collettivo in continuo divenire” come L’Orso saprà di certo cogliere.

Giulia Bertuzzi
Giulia Bertuzzi
Giulia vede la luce (al neon) tra le corsie dell'ospedale di Brescia. Studia in città nebbiose, cambia case, letti e comuni. Si laurea, diventa giornalista pubblicista. Da sempre macina chilometri per i concerti e guadagna spesso la prima fila.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

The Rolling Stones – Emotional rescue: Roy Adzak, David Mallet e Adam Friedman

The Rolling Stones: I video promozionali per "Emotional Rescue". Il "matrimonio folle" tra distanza e presenza nelle immagini di Roy Adzak, David Mallet e Adam Friedman

Davids – Iranians: il video di Karl DiPelino e David Dunham

Iranians è il nuovo video dei DAVIDS

Deerhoof: Flower, il video di Yuan Liu e Owen Donovan

Nuovo videoclip per i Deerhoof, "Flower", diretto da Yuan Liu e fotografato da Owen Donovan

The Weeknd – Party Monster, il video diretto da BRTHR

The Weeknd - Party Monster, il video diretto da BRTHR

Baustelle – Veronica, N. 2 – Il video di Zavvo Nicolosi

Zavvo Nicolosi del collettivo Ground's Oranges dirige il nuovo video dei Baustelle, Veronica, N. 2

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015