domenica, Settembre 20, 2020

Paolo Benvegnù – 23 marzo 2008 @ Auditorium Flog / Firenze

benvegnu.jpgRigoroso e tagliente, il live-set del nuovo Paolo Benvegnù trasmette un’epilessia contagiosa; il malessere angolare de Le Labbra muta in versione essenziale, tutta giocata sulle fratture e la furia che passa dal corpo di Paolo abbrancato alla sua chitarra e il drumming visionario di Andrea Franchi. La playlist segue una narrazione filologica, come in qualsiasi tour in avvio dove si cerca di aderire il più possibile alle atmosfere di un nuovo lavoro. L’aderenza in questo caso è legata solamente all’illusione sequenziale, la sensazione di avere a che fare con un autore radicale è ancora più netta e la forma ricca di intuizioni e allo stesso tempo scabra delineata dai nuovi brani, assume sul palco una libertà che ancora una volta convince e cattura. Davvero un vortice energico e oscuro che risucchia il vecchio repertorio in una revisione impietosa; esempio per molti songwriter schiavi della retorica del ricordo come forma lontana e nostalgica. Se c’è una suggestione davvero estranea al percorso di ricerca dei Paolo Benvegnù de Le Labbra questa è proprio l’autocelebrazione; dalle versioni blasfeme del repertorio Scisma ridotto ad un gioco ludico e distaccato, fino al Mare Verticale eroso delle sue caratteristiche romantiche, l’approccio carnale delle liriche si scaglia contro ogni postura virtuale; corpo ironico e istrionico, quello di Benvegnù, si mette in gioco e non si attarda al ringraziamento di circostanza, è un vero conduttore elettrico, instancabile, selvaggio, crudele come le immagini imperfette dei suoi racconti, appare al limite con il collasso, la tachicardia, la corsa animale sul posto; davvero un’esperienza fisica e narrativa. Il risultato timbrico punta dritto allo scheletro della composizione, Guglielmo Ridolfo Gagliano è l’altro polo di gravitazione insieme a Franchi, come se in quell’intercapedine si giocasse l’energia di arrangiamenti complessi e minimali allo stesso tempo, e si costruisse un solco entro il quale Benvegnù è in grado di esprimere uno dei momenti più potenti della sua carriera. Assolutamente da non perdere.

Redazione IE
Redazione IE
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it || per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Paolo Benvegnù – 500 live @ Indie-eye versione HD: liveCastour e la storia dei videoclip in rete

Dopo Beatrice Antolini e ad un anno di distanza, Paolo Benvegnù nel 2009 decise di servirsi del progetto liveCasTour ideato da Michele Faggi per promuovere l'EP intitolato "500". A dieci anni di distanza riproponiamo quei contenuti video in formato HD, raccontando la genesi di un'idea che ha fatto la storia nella rete italiana e nella diffusione dei videoclip in rete.

Da Simona Norato a Diana, i videoclip di Giuseppe Lanno: l’intervista

Giuseppe Lanno, regista palermitano di stanza a Bologna. I suoi videoclip. L'intervista

The Beatles – Blue Jay Way – la clip dei Beatles e Bernard Knowles

Il 25 Febbraio George Harrison avrebbe festeggiato il suo 75/mo compleanno. "Blue Jay Way", la clip diretta dai The Beatles insieme a Bernard Knowles è stata estratta dal film televisivo "Magical Mistery Tour" per festeggiarlo

Ekat Bork – Kontrol: il videoclip di Marco Cordaro & Ekat Bork

Ekat Bork, multiforme artista siberiana realizza insieme a Marco Cordaro il video di "Kontrol", singolo dal suo omonimo EP. Tra organico e inorganico è una visione letteralmente cannibalica.

Unknown Mortal Orchestra – American Guilt, il video d’animazione di Greg Sharp

American Guilt è il nuovo singolo di Unknown Mortal Orchestra ma anche il nuovo video d'animazione dell'australiano Truba Animation. Una storia di mosche e spazzatura

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015