domenica, Ottobre 25, 2020

Paul Duncan: Be Careful What You Call Home

paul duncanPaul Duncan ha pubblicato per la HomeTapes di Miami il suo secondo lavoro, un doppio cd intitolato Be Careful What You Call Home disponibile negli states dall’inzio di Novembre; qui da noi non si è guadagnato uno straccio di recensione, cosi compaul duncane il suo album di debutto, To an Ambient hollywood. Davvero curioso, perchè Be Careful What you call Home è una prova magmatica e straordinaria che oltreoceano ha già conquistato lo status di piccolo culto. Paul viene da una serie di esperienze stratificate; suona il basso per i Daylight’s For the birds, ha suonato la chitarra per i Feathers e porta avanti una spaul duncanerie di side projects come si evince da questa intervista. In Be Careful… Paul maltratta praticamente tutto; chitarra, basso, piano, device elettronici, violoncello, batteria; si fa coadiuvare da un gruppo di amici per i live-set e si dice ispirato da Jim O’Rourke, Morton Feldman, Arnold Dreyblatt. Indie-eye non si azzarda a definire il lavoro di Paul Duncan come avant-pop, perchè sostanzialmente il termine non indica niente di buono; piuttosto ci piace individuare quell’interstizio tra forma Pop e libertà sperimentale che traccia una psicogeografia immaginaria attraverso il lavoro di Sam Prekop, Sufjan Stevens, John Vanderslice, Andrew Bird, Archer Prewitt e secondo il nostro occhio, il seminale Kramer. Indie-eye ritaglia un piccolo frammento di questa emozione e lo fa con il download di due tracce prelevate dal nuovo doppio album e di una terza estratta dall’album d’esordio del songwriter americano.
Scarica:

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Gravity, il video. La nuova collaborazione tra Paul Weller e Johnny Harris

Gravity, il nuovo video di Paul Weller diretto dall'attore britannico Johnny Harris. Tra luci e rifrazioni, la gravità leggera dell'amore

Santo Barbaro: Corpo non menti, il nuovo video

Nove musicisti. Nove corpi e i loro strumenti. Chiusi per tre giorni in uno studio. Per vedere cosa accade se ciascun corpo è libero...

Glasser – Mirrorage, il video di Carlos Charlie Perez

Mirrorage, il video di Glasser tratto dal suo ultimo Ring e diretto da Carlos Charlie Perez

Crazy Heart, il video di Scott McFarnon contro il traffico sessuale negli Stati Uniti

Scott McFarnon contro il traffico sessuale negli U.S.A.

Low – Try to sleep, il video di Travis Schneider

il nuovo video dei low tratto dall'ultimo C'mon, Try to sleep diretto da travis Schneider e interpretato da John Stamos

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015